Eurocup – Brescia sogna per 35′, ma deve cedere al Galatasaray

Impresa sfiorata per la Leonessa Brescia, che per 35′ se la gioca alla pari del più quotato Galatasaray nel terzo turno di Eurocup. La squadra di coach Diana dà spesso l’impressione di poterla portare a casa, ma alla fine è costretta a cedere, tradita dalle percentuali da 3 punti. I padroni di casa, infatti, sfiorano il 40% dall’arco, mentre Brescia è costretta a fermarsi a un misero 5/30. Un’altra occasione persa per la Leonessa, ancora ferma a quota 0 in classifica.

Altra sconfitta per Brescia, ferma a quota 0 in Eurocup

La Germani ha dimostrato di potersela giocare alla pari, sfruttando spesso il contropiede e la transizione per trovare punti facili. Il Gala ha sfruttato la maggior taglia fisica per vincere il duello a rimbalzo, ma molto spesso ha sbagliato canestri comodi. Brescia a inizio terzo quarto ha trovato anche 10 punti di vantaggio, ma i padroni di casa sono rientrati immediatamente con Hayes e Koksal. Da lì la partita si è trascinata punto a punto, fino ai minuti finali, quando il Galatasaray ha piazzato il break decisivo.
Coach Diana può decidere se vedere il bicchiere mezzo pieno o mezzo vuoto, sicuramente può sorridere per le prove di Abass (17 punti e 9 rimbalzi, nonostante lo 0/5 da 3) e di Allen, capace di caricarsi la squadra sulle spalle nei momenti più difficili. Fa riflettere il dato sulle percentuali: Brescia ha tirato con il 71,4% da 2, ma ha preso più tiri da 3 che da 2 (30 a 28). Sono mancate un po’ di energie nel finale, un problema che diventerà sempre più importante durante la stagione.

Tabellino

Galatasaray Istanbul: Webster 10, Harrison 14, Arapovic 9, Hayes 12, Korkmaz 6, Arar ne, Erdeniz 2, Cinko, Olmaz, Klobucar 6, Auguste 4, Koksal 21. All: Erdogan
Germani Brescia Leonessa: Allen 17, Hamilton 18 , Ceron, Abass 17, Vitali 7, Laquintana, Caroli ne, Mika 2 , Beverly 6, Zerini 2, Moss 7, Sacchetti. All: Diana