A2 Playoff – Fantasmagorie di Severini e difesa ferrea, Casale va sul 2-0

Foto: Junior Casale

Dura un tempo gara-2 fra Casale e Udine. Il teso equilibrio, con leggera prevalenza di Casale, finisce esattamente allo scoccare del ventesimo minuto, sul 36-32. Il terzo periodo è una mattanza per Udine e un elenco infinito di giri sulle montagne russe per la Junior, che distrugge le resistenze degli uomini in maglia nera con una prestazione strepitosa in ogni centimetro del campo. Uno strappo dietro l’altro, con protagonista assoluto Luca Severini, in doppia cifra già nel secondo quarto, a quota 21 quando il terzo periodo non è ancora finito. 5/7 da 3 per il lungo rossoblu, sempre al posto giusto appena dietro o appena dentro l’arco, una sentenza a ogni conclusione. Udine sparisce dal campo, disinnescata pure in Dykes – che chiuderà comunque a 20 punti – perde palloni in sequenza e fa esplodere il contropiede casalese, non esattamente la specialità della casa. Sanders (18, 3 assist, 3 rimbalzi, 4 recuperi) e Tomassini (15, 5/8 da 2) sostengono l’allungo, che prende la piega di una grandinata col passare dei minuti. La squadra di Lardo è alle corde, colpita soprattutto da fuori area, incapace di trovare tiri puliti in attacco. Un parziale di 26-8 porta la Novipiù sul 62-40 al trentesimo, al termine di uno dei quarti migliori dell’intera annata per i padroni di casa. Udine tenta la reazione in apertura di quarto periodo, piazza un 2-12 che qualche brivido alla Junior lo mette; solo che a quel punto interviene l’uomo della provvidenza, Brett Alan Blizzard (11+6 assist), e con un paio di triple d’istinto seda le velleità friulane. Casale rimette le marce alte, va a +18 a 3’40” dalla sirena e si può anche concedere un minimo d’accademia in un finale festante. Chiusura sul punteggio di 81-61, gli ultimi minuti vengono buoni per ridare smalto a Marcius ed esaltare la lotta leonina di Bellan. La Junior difende la sua fortezza e va 2-0: per il momento, coach Ramondino non ha nulla di che lamentarsi.

Novipiù Casale Monferrato – G.S.A. Udine 81-61 (19-21, 17-11, 26-8, 19-21)

Novipiù Casale Monferrato: Luca Severini 23 (4/7, 5/7), jamarr Sanders 18 (4/6, 2/4), Giovanni Tomassini 15 (5/8, 1/3), Brett alan Blizzard 11 (2/4, 2/5), Niccolò Martinoni 6 (3/8, 0/2), Aleksandar Marcius 5 (2/2, 0/1), Davide Denegri 3 (0/1, 1/2), Simone Bellan 0 (0/0, 0/0), Riccardo Cattapan 0 (0/1, 0/0), Fabio Valentini 0 (0/2, 0/0), Niccolò Lazzeri 0 (0/0, 0/0), Alberto Ielmini 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 8 / 10 – Rimbalzi: 32 6 + 26 (Aleksandar Marcius 10) – Assist: 20 (Brett alan Blizzard 6)

G.S.A. Udine: Kyndall Dykes 20 (9/14, 0/1), Troy Caupain 10 (4/6, 0/2), Chris Mortellaro 9 (4/5, 0/0), Francesco Pellegrino 7 (2/4, 0/0), Mauro Pinton 5 (1/2, 1/3), Tommaso Raspino 3 (0/1, 1/5), Franko Bushati 3 (1/5, 0/2), Michele Ferrari 2 (1/2, 0/0), Andrea Benevelli 2 (1/1, 0/1), Vittorio Nobile 0 (0/0, 0/1)
Tiri liberi: 9 / 17 – Rimbalzi: 30 6 + 24 (Francesco Pellegrino 10) – Assist: 11 (Franko Bushati 3)