A2 Ovest – Casale festeggia i 60 anni con un pericoloso scontro diretto per i playoff

tomassini-casale-2016

Il 15 marzo la Junior Casale ha compiuto i 60 anni di storia, una ricorrenza importante che verrà adeguatamente celebrata nel corso della gara di domenica, con ospiti alcuni protagonisti del passato. La squadra andrà in campo indossando la divisa di gioco vintage già utilizzata quest’estate nel corso del quadrangolare “Torneo 60 Anni”, la prima ad utilizzare le strisce rossoblu, colori sociali del club. All’intervallo sfileranno alcuni storici ex-giocatori juniorini, da Giovanni Daghino a Pier Carlo Ogliaro e Giorgio Scienza, arrivando in anni più recenti con i protagonisti della lunga scalata verso la Serie A: Matteo Ogliaro e Mauro Quaroni per le serie B2 e B1, mentre direttamente dalla Svezia arriverà uno degli stranieri più amati, Oluoma Nnamaka, uno degli eroi della promozione in A nella stagione 2010/11. Un clima festoso che non deve far passare in secondo piano il delicato incrocio del campo, che vedrà Casale opposta a Rieti. Le squadre sono appaiate in classifica a quota 24, assieme a Trapani e Siena assise all’ottavo posto, in prossimità dei playoff ma non ancora nella zona pregiata della classifica. I piemontesi hanno vista interrotta la striscia positiva di cinque successi di fila a Treviglio, dove sono comunque usciti dal campo a testa altissima dopo un’altra prova offensiva molto positiva, mentre Rieti cavalca a sua volta un ottimo periodo di forma ed è reduce da sei vittorie una in fila all’altra. Un filotto giunto dopo una fase terribile di sei sconfitte consecutive, come a dire che, quando entra in striscia, nella buona e nella cattiva sorte, Rieti non si ferma tanto in fretta. La coppia di americani Deshawn Adrian Sims-Dalton Pepper è il fulcro offensivo (rispettivamente 20.2 punti e 16.7), coadiuvati dall’ex di turno Juan Marcos Casini, prezioso sesto uomo juniorino nel 2013/14 e oggi tornato in grande spolvero a 10.9 punti di media. Tra gli italiani spiccano il play Zanelli (10.7+4.5 assist) e l’ex-Biella Matteo Chillo  (7.1), in panchina siede anche un altro ex-rossoblu, Federico Di Prampero (3.8). Roster al completo, non si segnalano acciacchi né assenze. All’andata Rieti prevalse abbastanza agevolmente 81-70, nella prima uscita di Casale successiva al taglio di Obi Emegano. Una Novipiù chiamata a confermare i progressi offensivi delle ultime settimane, che le hanno consentito di oltrepassare quota 80 punti in cinque occasioni nelle ultime sei giornate. Chi vince con ogni probabilità potrà mettere finalmente piede tra le magnifiche prime otto e affrontare le ultime cinque giornate con maggiore fiducia: per entrambe, si prospetta un calendario irto di insidie. Palla a due alle ore 18.