A2 Ovest – Casale doma all’ultimo le velleità dell’Eurobasket

Si può perdere una partita dove si prendono 15 rimbalzi più degli avversari (45-30)? Casale decide di risolvere il dilemma, con un sonoro ‘no!’, solo negli ultimi minuti dell’appassionante sfida contro l’Eurobasket Roma. Squadra che con gli ultimi aggiustamenti in organico – l’arrivo di Pierich al posto di Poletti e Cesana – pare aver ritrovato competitività e che al Palaferraris va vicina al colpaccio. La serata quasi limpida al tiro di Sims (24 con 6/7 da 2 e 3/3 da 3) tiene Roma ben dentro al match, portandola in alcuni momenti a mettere in serissima difficoltà gli uomini di Ramondino. La situazione si risolve solo sul finire del quarto periodo, quando Tomassini (19+4 assist), migliore in campo, inventa i canestri che spezzano l’equilibrio, mentre in difesa i voli di Severini spezzano le reni alle folate romane. Solidissima la prova di capitan Martinoni, in doppia-doppia già dopo 30’ e autore infine di 15 punti e 13 rimbalzi. Con Blizzard e Denegri che sparano a salve (1/13 dal campo in coppia), è sul potere dei lunghi che fa leva il gioco juniorino, impreciso nelle conclusioni quanto abbondante di energia e spirito combattivo. Fondamentale, a dispetto di cifre non esaltanti, l’apporto di Bellan in difesa, elemento che fa per due quando c’è da mettere il coltello tra i denti e lavorare di gomito in fase di contenimento. Per Eurobasket, funzionano bene i quintetti di corsa, dove Piazza (15+8 rimbalzi+4 assist) può gestire a piacere la sua rapidità, coadiuvato da Cesana e Deloach. Stecca la panchina, solo 7 punti prodotti, in ombra Pierich (0) e Brkic (4). Eurobasket che compensa il deficit sotto le plance con percentuali stratosferiche in area, oltre il 75% per oltre tre quarti, contro il 42% dei padroni di casa. Incredibile il confronto nel numero di conclusioni da 2: 52 per Casale, solo 23 Roma, tradita dal tiro da fuori, unica arma (spuntata) nel break subito a cavallo di primo e secondo quarto e negli ultimi minuti.

BREAK E CONTROBREAK – Difesa forte di Roma in apertura e 0-7 fulmineo, spezzato da una quasi-tripla di Tomassini. Cesana va per il +6 con la prima tripla della serata (5-11), Casale cerca linee di passaggio avventurose e sembra impreparata a un impatto così duro. Sotto gli incitamenti del Palaferraris, Tomassini, il più lucido in apertura, spinge la Novipiù ad alzare i regimi, aprendo il campo l’attacco si sblocca, i lunghi vengono imbeccati appena sotto il canestro e Marcius può dare il -1 dopo 6’ (13-14). Martinoni in gancio dà il primo vantaggio Junior (15-14). Un antisportivo fischiato a Piazza viene ben capitalizzato da Casale, coi liberi di Denegri e il tap-in di Martinoni, mentre l’Eurobasket abusa di pessimi tiri pesanti. Il quarto si chiude 21-17. 8 Martinoni, 7 Tomassini. Una sola tripla a segno fra le due squadre (0/3 Casale, 1/7 per Eurobasket). Nel secondo periodo la Junior prosegue in avvio a macinare gioco, Blizzard in angolo e Severini ai liberi danno prontamente il massimo vantaggio (26-17). La capacità di Casale di buttarsi sui palloni vaganti fa la differenza e crea secondi possessi in serie. Roma va in bonus dopo tre minuti, si susseguono i viaggi in lunetta perché anche Casale va presto in bonus. Novipiù prepotente a rimbalzo offensivo, dove costruisce sostanzialmente il suo vantaggio. Momento magico di Marcius, che in alley-oop inchioda il +12 (38-26). Appena va in controllo, la Junior si ferma e allora Deloach orchestra assieme a Sims lo 0-10 che rimette la partita in bilico.

TALENTO E FURORE – Nel secondo tempo la Junior riparte addormentata, Sims schiaccia al volo per il 41-44, arriva uno 0-7 in poco più di minuto (41-46). Sims è in versione macchina da canestri, già a quota 19 a metà terza frazione. La prima penetrazione convinta di Sanders in tutta la gara frutta il pareggio su gioco da tre punti. Il dinamismo di Piazza e Cesana mette in croce la Junior, che si trova spesso con accoppiamenti difensivi scomodi. Severini soprassa dai 6.75 (56-53), quando Roma ha lievemente calmierato il suo slancio. Un tiro in ricaduta di Tomassini vale il 60-57 al 30’. Ultimo quarto punto a punto, Sims è ancora al 100% dal campo dopo 32’, la sua seconda tripla di giornata vale il 62-62. Si gioca sul filo dei nervi, ogni possesso viene vissuto con grande partecipazione emotiva. Tomassini fa tutto da solo per il vantaggio casalese (66-64), Sanders su suo assist allunga dall’angolo (69-64). Due gran difese di Bellan e Severini scaldano il pubblico. Tomassini di puro istinto punisce un ritardo nelle rotazioni difensive e fa 71-64. Piazza risponde per il -4. Novipiù molto imprecisa al tiro, tiene il vantaggio grazie a una quantità industriale di rimbalzi. Funziona che è una meraviglia il pick’n’roll fra lunghi, Severini suggerisce per Martinoni che a cadenzati balzelli segna il +6 (73-67) a 2’40” dal termine. Sanders in temperatura al momento giusto, canestro del 75-67 in penetrazione: non trasforma il gioco da tre punti. Severini assoluto fattore difensivo. 1/2 in lunetta di Tomassini per il 76-67 a 48” dalla sirena. Finisce 76-68.

Novipiù Casale Monferrato – Leonis Roma 76-68 (21-17, 20-22, 19-18, 16-11)
Novipiù Casale Monferrato: Giovanni Tomassini 19 (6/9, 1/3), Niccolò Martinoni 15 (7/12, 0/2), Luca Severini 14 (3/6, 2/5), jamarr Sanders 12 (3/8, 1/3), Aleksandar Marcius 8 (3/7, 0/0), Brett alan Blizzard 6 (0/5, 1/2), Davide Denegri 2 (0/4, 0/2), Simone Bellan 0 (0/0, 0/2), Riccardo Cattapan 0 (0/1, 0/0), Fabio Valentini 0 (0/0, 0/0), Federico Banchero 0 (0/0, 0/0), Alberto Ielmini 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 17 / 21 – Rimbalzi: 42 16 + 26 (Niccolò Martinoni 13) – Assist: 17 ( jamarr Sanders 6)
Leonis Roma: Deshawn Sims 24 (6/8, 3/3), Alessandro Piazza 15 (2/6, 2/8), Michael brandon Deloach 10 (2/3, 1/5), Luca Cesana 9 (3/3, 1/4), David Brkic 4 (1/3, 0/2), Daniele Bonessio 3 (1/2, 0/0), Giulio Casale 3 (0/0, 1/2), Simone Pierich 0 (0/0, 0/2), Eugenio Fanti 0 (0/0, 0/0), Gianluca Santini 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 14 / 18 – Rimbalzi: 29 3 + 26 (Alessandro Piazza 8) – Assist: 19 (Michael brandon Deloach 5)

 

 

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *