[VIDEO] – Quell’ultimo tiro negato a Napoli…

Il Nuovo Napoli Basket proprio non riesce a stare tranquillo. Dopo i ripetuti infortuni e la vittoria contro Verona revocata dalla Federazione a causa di una irregolarità del tesseramento di Antonello Ricci la squadra di Maurizio Bartocci ha messo in campo una prestazione maiuscola in terra siciliana contro la Sigma Barcellona terminata con una sconfitta solo dopo il tempo supplementare. Eppure anche dopo questa partita la dirigenza azzurra, che deve essere orgogliosa della partita svolta contro una delle più accreditate al salto di categoria, ha da recriminare.

La curiosità nasce dal fatto che in seguito al fischio arbitrale è arrivato, dopo circa un secondo e mezzo, anche il suono della sirena quando il regolamento prevedere che il cronometro debba stopparsi immediatamente al suono del fischio di uno dei direttori di gara. Come è visionabile dal video il fischio arbitrale arriva allo scoccare del secondo 0:24 (del video)  mentre il suono della sirena arriva solo quando il timer del vido segna quasi lo 0:26. La prova di ciò arriva direttamente dal telecronista il quale sottolinea di come ci sia una discrepanza di due secondi tra il cronometro dei 24 e quello generale (per un totale, quindi, di 26 secondi). Considerato che Green ha lasciato il pallone in tempo utile in seguito al fischio Napoli avrebbe avuto a disposizione almeno 1.5 secondi per impostare uno schema offensivo. Dopo una gran protesta la dirigenza partenopea ha avuto la concessione di un solo decimo di secondo, non sufficiente nemmeno per alzare il pallone.

Ecco il video caricato sul nostro canale YouTube.

BasketItaly.it – Riproduzione Riservata