Un’incredibile Sant’Antimo batte Forlì e lascia l’ultimo posto

L’Igea Sant’Antimo manda al tappeto la Marcopoloshop.it Forlì per 93-88 al termine di una partita pazzesca, combattuta dall’inizio fino alla fine. Una partita decisa grazie ai 30 punti del solito Troy Bell, alla precisione al tiro di Kommatos, ad una difesa molto attenta ma soprattutto grazie alla spinta di un impressionante PalaPuca. Sant’Antimo, nonostante non sia riuscita a ribaltare la differenza canestri, può finalmente sorridere per aver lasciato l’ultimo posto in classifica staccando proprio Forlì.

Huff apre le marcature con un canestro dalla media ma Sant’Antimo è ben organizzata e risponde con un parziale di 1-9 firmato da Cittadini e Kommators, grazie ad un avvio formidabile in cabina di regia di Moraschini. Forlì è brava a non farsi travolgere dall’impeto napoletano e con i piazzati di Borsato e i canestri di Coleman torna sotto e al 7’ Borsato infila anche la tripla del sorpasso (13-15). Nel finale di quarto cinque punti di Kommatos e i tiri liberi di Bell consentono a S.Antimo di chiudere sul 24-20 il primo periodo.

n avvio di secondo quarto Forlì trova in Poletti l’arma in più per impattare nuovamente ma è il solito Troy Bell ad allontanare gli ospiti con una tripla al 12’ (29-26). I padroni di casa sono mobili ed efficaci in attacco ma molto distratti in difesa e la coppia Huff-Coleman coglie l’occasione per riportare in avanti i suoi al 16’ (31-34). Kommatos tiene botta ancora dalla lunga distanza. Nel finale di quarto la situazione resta ancora molto in equilibrio ma i canestri di Nardi permettono a Forlì di andare all’intervallo sul 43-44.

 

La partenza dei napoletani è ancora una volta positiva. Una micidiale difesa motiva i ragazzi di coach Di Carlo ad andare a colpire in contropiede con Moraschini e Campbell e da fuori con Bell che fissano il punteggio sul 52-46 al 23’. Freeman e Borsato accorciano ma Cittadini e il solito Bell ristabiliscono il divario al 25’ (57-51). Sant’Antimo è Bell dipendente mentre Forlì inizia a muovere meglio il pallone e trova un paio di conclusioni folli con Nardi che la riportano sotto di uno al 28’ (64-63). Forlì grazie ad un clamoroso tiro allo scadere trova il nuovo vantaggio alla fine del quarto (67-68). Coleman apre l’ultimo periodo ma l’Igea non ha alcuna intenzione di mollare e ancora da una monumentale difesa esplode l’impeto napoletano. Kommatos apre la strada con un tiro da tre punti e Cittadini schiaccia il nuovo +3 (76-73) al 33’. L’Igea non riesce ad allungare e da la possibilità a Forlì di rientrare in partita concedendo troppi extrapossessi. I romagnoli, però, non sfruttano l’occasione e le triple di Kommatos e Rossi fissano il punteggio sul 91-84 ad un minuto alla fine. I ragazzi di coach Di Carlo cercano vanamente di ribaltare la differenza canestri. La partita si chiude sul 93-88.

 

Igea Sant’Antimo – Marcopoloshop.it Forlì 93-88 (24-20, 43-44, 67-68)

 

S.Antimo: Bell 30, Kommatos 18, Cittadini 17, Campbell 15, Rossi 5, Moraschini 4, Cantone 2, Eliantonio 2.
Forlì: Nardi 20, Freeman 15, Huff 15, Poletti 10, Natali 10, Borsato 8, Coleman 8, Campani 2.