UFFICIALE: a Casale arriva Ricky Minard

La Novipiù Casale Monferrato mette e segno un gran colpo di mercato in ottica salvezza andando a ingaggiare l’ex Roma, Montegranaro e Reggio Emilia Ricky Minard. E’ la stessa società piemontese a renderlo noto attraverso un comunicato apparso sul proprio sito ufficiale.

Junior Casale comunica di aver sottoscritto un accordo con l’esterno americano Ricky Minard.

Nato a Mansfield, Ohio, l’11 settembre 1982, Minard può vantare una ricca esperienza nel campionato italiano, avendo giocato per sei stagioni consecutive in Serie A: nel gennaio 2005 l’esordio con Biella, poi il biennio a Reggio Emilia e quello a Montegranaro, che trascina ai playoff 2008 (15.6 punti e 4.4 rimbalzi nella seconda stagione marchigiana). Quindi l’esperienza alla Virtus Roma, il trasferimento ai russi del Khimki alla corte di coach Scariolo, poi l’annata all’Unics Kazan con cui trionfa nell’Eurocup 2011. Ricky arriva a Casale dopo aver disputato la prima parte di stagione in Ucraina al Mariupol (anche sei presenze e 15.2 punti di media in Eurocup).

Il presidente della Junior Dott. Giancarlo Cerutti ha voluto incontrare i giornalisti per informarli della firma e annunciare un aumento di capitale deliberato dai soci storici: “Li ringrazio di cuore per quanto fanno per sostenere la società nelle sue scelte. Si legge di squadre del nostro campionato con difficoltà economiche: Casale ancora una volta dimostra di fare un passo solo dopo essersi coperta le spalle”.

Coach Valentini ha tracciato un’identikit di Minard, scelta operata insieme a Marco Martelli e condivisa anche con l’ex head coach Marco Crespi: “E’ il giocatore giusto per noi. Nel roster avevamo giocatori di pick and roll e tiratori, Ricky aggiunge profondità grazie alla sua abilità nell’attaccare verticalmente e anche spalle a canestro. Un esterno che produce molto con le proprie penetrazioni”.

Le prime parole in rossoblu di Minard, attualmente in Ucraina (arriverà a Casale all’inizio della prossima settimana): “Torno nel Paese che mi è più caro, dove è iniziata la mia carriera in Europa nel 2004. Conosco bene la Serie A, un campionato competitivo e stimolante: darò il mio contributo per raggiungere l’obiettivo della società rossoblu. Anche se non sono ancora in Italia, sono già focalizzato sulla prossima partita di campionato che ci vedrà impegnati a Milano”.

Il giocatore vestirà la maglia rossoblu numero ventiquattro.

© BasketItaly.it – Riproduzione riservata