Trieste buona la prima,Imola si inchina

In un Palatrieste gremito di oltre 3000 persone,l’Acegas regala la prima gioia al proprio pubblico. Partita che sembrava in cassaforte per gli uomini di Dalmasson dopo metà gara, ma il cuore e la difesa di Imola hanno abbassato il punteggio portando le squadre a contatto nell’ultimo periodo, finchè l’esperto Jobey Thomas  non prendesse per mano i giuliani con canestri di pregevole fattura ed eleganza.

I quintetti di partenza sono Ruzzier,Filloy,Thomas, Gandini e Brown per la Pallacanestro Trieste, mentre Imola risponde con Gay, Masoni, Maestrello, Valenti, Zagorac. Pronti via ed apre le danze Brandon Brown con un piazzato dall’angolo, e subito lo seguono Filloy e Thomas ma l’Andrea Costa rimane a galla con le iniziative di Gay e Foiera chiudendo il primo periodo sotto di 6 lunghezze. Il secondo quarto molto equilibrato vede buone giocate da parte di Gay che con assist al bacio regala facili canestri ai lunghi imolesi (Chillo, Valenti e Zagorac). Gli esterni triestini sembrano in serata di grazia fino all’intervallo con 7 punti filati di Mescheriakov e il “palleggio arresto e tiro ” di Thomas, che Maestrello e Zanelli si sogneranno per qualche notte. Imola esce dagli spogliatoi con un piglio diverso: stringe le maglie in difesa, alternando la uomo e la zona e in attacco trova ancora assist e punti di Gay, mentre Trieste non vede più il canestro perdendo banali palloni che portano gli ospiti avanti alla fine della terza frazione. Imola sembra avere l’inerzia della partita fino a 6 minuti dal termine del match (57-61) ma prima il quarto fallo di Zagorac seguito da quello di Zanelli e una scarsa precisione dall’arco, lasciano il via libera ai padroni di casa guidati dalla buona regia di Ruzzier e dal talento di Thomas  che chiude ogni velleità dei romagnoli con un parziale di 5 punti. L’ultimo minuto è beffardo per Imola che con i falli sistematici subisce un parziale di 10 lunghezze forse immeritato. La squadra di Dalmasson può ritenersi soddisfatta anche se c’è molto da lavorare, mentre gli ospiti aspettano un nuovo americano per iniziare a strappare punti, oltre la buona intensità o voglia mostrata dall’Aget stasera.

Acegas trieste- Aget Imola 74-64 ( 25-19; 20-20; 8-15; 21-10)

Trieste: Filloy 10, Thomas 21, Ruzzier 9, Gandini 2,Mastrangelo 2, Mescheriakov 9, Carra 4,Ondo mengue 3, Brown 14, Fall,Tonut n.e, Urbani n.e. Coach Dalmasson.

Imola : Gay 14, Foiera 11, Masoni 5, Maestrello 5, Zanelli 5, Chillo 4, Zagorac 11, Valenti 9,Turel, Sabattani n.e. Coach Fucà.