Trento-Dordei: contro Barcellona motivazioni speciali

Sabato alle 20.30 al PalaTrento l’Aquila Basket Trento farà il suo esordio nei pro in una gara che senza dubbio sarà uno spettacolo, vista la forza dell’avversario, ossia la Sigma Barcellona. Sarà una gara particolare per tutti e anche per Gigi Dordei che si ritroverà di fronte la squadra con cui giocava solo quattro mesi fa. “E’ un bel modo per iniziare: certamente ho molte motivazioni date dal fatto che si tratta dell’esordio in casa e contro una squadra di primissima fascia e una delle favorite per la vittoria finale.

Con la società siciliana mi sono lasciato bene e quindi non ho motivazioni di rivalsa. E’ semplicemente l’inizio contro una squadra molto forte e non vedo l’ora di iniziare questo campionato.” E’ trascorso circa un mese e mezzo dal raduno di inizio stagione e in questo periodo Dordei ha avuto la possibilità di inserirsi e conoscere la realtà bianconera. “Mi pare che la nostra squadra abbia già trovato una discreta chimica nonostante i tanti giocatori nuovi: speriamo sabato di essere tutti al meglio perché contro una squadra dal roster così profondo sarebbe pericoloso regalare qualche giocatore.” B.J. Elder e Michael Umeh proseguono intanto nel loro programma di recupero e certamente il pubblico bianconero conta sulla loro presenza per provare a battere Barcellona. E viceversa i giocatori contano sul pubblico per ricevere un contributo importante per provare a togliersi subito quella che sarebbe una straordinaria soddisfazione. “Il pubblico è un fattore importante quando spinge la squadra, anche se ho trovato situazioni in cui invece il pubblico diventava un ostacolo quando contestava la squadra. Ma non è il caso di Trento, dove la piazza è ovviamente entusiasta dopo la promozione e quindi sono convinto che sabato farà la propria parte.” E ovviamente farà la propria parte anche Gigi Dordei, tra i migliori nel doppio turno con Bologna con 15.5 punti a sera.  “Si è già iniziato a fare sul serio con Bologna e mi sono sentito subito bene: sono pronto, ci sono e spero di dare il mio contributo. Barcellona è una squadra che sulla carta non ha punti deboli, ha tanto talento i tutti i ruoli, giocatori che hanno spessore dal punto di vista fisico. È senza dubbio una squadra completa che può puntare alla promozione: poi però, come tutti gli anni, sarà il campo a dire la verità. Sabato noi ce la giocheremo fino in fondo.”