Sigma Barcellona, presentato coach Sacco

Giancarlo Sacco é stato presentato ufficialmente a stampa e tifosi. Il nuovo capo allenatore della Sigma Barcellona é apparso subito determinato ed ha manifestato la sua volontà di bruciare le tappe, sfruttando tutto il tempo a sua disposizione. Al suo arrivo in Sala Stampa, Sacco si é subito scusato per aver tardato di cinque minuti: “Scusatemi, non ho ancora nemmeno disfatto la valigia. Sono subito andato in sede per cominciare a lavorare. Il tempo é tiranno”. Visibilmente emozionato, il nuovo capo allenatore della Sigma Barcellona, apre subito il suo discorso elogiando la terra di Sicilia: “Ancora non mi sono potuto godere il mio ritorno in Sicilia. Questa é una terra dove mi sono trovato sempre molto bene. Tra l’altro, nelle mie vene scorre sangue siculo. Questo progetto é davvero importante ed ha ancora tante possibilità per essere realizzato. Gli stimoli sono grandi perché ciò che vogliamo raggiungere é ancora lì e ritengo che noi siamo ancora nelle condizioni di poterci giocare il nostro destino con le nostre mani. La cosa importante, in questa prima fase, é fare una valutazione serena e tranquilla della situazione e far sì che tutto l’ambiente torni a respirare entusiasmo. Bisogna avere pazienza ed umiltà, entrare nella testa dei giocatori. Bisogna operare con tanta serenità, pur coscienti che non c’é tempo da perdere. La prima cosa che mi sono messo in testa di fare é quella di creare l’atmosfera necessaria per vivere al meglio un buon finale di campionato ed un buon play off. So di avere a disposizione uno staff tecnico di valore clamoroso. Ci sono persone di grandissima competenza e di cui ho grande stima che lavoreranno con me e questo é sicuramente un fattore molto importante”. Il Presidente Immacolato Bonina ha spiegato così la scelta di chiamare Giancarlo Sacco per risollevare le sorti della Sigma: “Crediamo nell’obiettivo che ci siamo posti ad inizio campionato. Ritengo di avere fatto la scelta giusta soprattutto perché Sacco ha allenato già in Sicilia e conosce le realtà della nostra terra. Metteremo a disposizione del coach tutte le nostre risorse mentali, fisiche ed economiche, cercando di accontentare eventuali sue richieste. Dobbiamo far sì prima di tutto che i nostri ragazzi ritrovino le motivazioni”. Il General Manager Sandro Santoro ha poi aggiunto: “Cercavamo un allenatore che aveva sempre fatto bene pur entrando in corsa. E Sacco ha questa caratteristica. Abbiamo scelto Giancarlo per la sua esperienza e perché é un profondo conoscitore della mente dei giocatori. Ritengo possa essere la persona giusta al posto giusto. Le sue esperienza al Sud ci hanno tolto poi ogni dubbio. E’ una persona determinata che ha sempre trasmesso la sua determinazione anche ai giocatori.”