Siena, ecco il presidente Bagatta: “Amo la città, sarò l’ambasciatore di una società gloriosa”

conferenza1-400x300

Dopo l’amministratore delegato Francesco Bertoletti, oggi pomeriggio è stata la volta della presentazione, nella location di Castel di Pugna, del nuovo presidente della Soundreef Mens Sana 1871, Guido Bagatta, che sostituirà Andrea Viviani come numero 1 del sodalizio senese di viale Sclavo. Bagatta, popolare giornalista sportivo, conduttore televisivo e imprenditore, si è presentato alla stampa affiancato da Filippo Macchi e Luca Gentili, in rappresentanza di Siena Sport Network e Consorzio Basket e Sport a Siena, e dell’ad Bertoletti; una scelta, quella di Bagatta, curiosa ma anche molto stimolante: il suo nome, sicuramente conosciutissimo, è stato fatto dai vertici del Consorzio, per dare una figura di riferimento molto credibile e appassionata. Un uomo immagine assolutamente spendibile. Come suoi vice ci saranno l’ex cestista Luigi Cagnazzo e Massimo Scialò: “Una scelta ottima – ha commentato Macchi – mi ha stupito è l’attaccamento alla città di Guido, le idee che ha portato sono state incontenibili e mi hanno convinto. Porterà avanti un lavoro di comunicazione e rappresentanza che questo marchio merita, sarà un ottimo ambasciatore”. “Ci darà una carica maggiore – ha detto Bertoletti – crede nella sua missione e gli do benvenuto”.

Molto emozionato Bagatta, che ha chiare radici familiari a Siena ed è legatissimo a città e comunità: “Provo grande emozione e responsabilità nell’essere qui, ho vissuto l’ambiente e la vita di Palio fin da bambino. Ho accettato per la passione che ho per Siena e la pallacanestro, ultimamente mi sono occupato meno di basket, ma ora questo amore torna al centro. L’idea – ha raccontato – è venuta a Piero Franceschini e Gigi Cagnazzo quasi per battuta, ma approfondendo il discorso abbiamo partorito un progetto eccezionale. Ho vissuto la gloria della squadra da cronista, ora ritrovo gente che conosco e un gm come Marruganti davvero competente e conoscitore del basket. Griccioli ha una mentalità e una filosofia come la mia e vede il basket e il gioco come lo vedo io, velocissimo, atletico, che corre e si butta su ogni pallone – ancora il nuovo presidente – vogliamo far divertire il pubblico e riportarlo al palazzo. Siena e la Mens Sana sono dei brand super, i più forti con Milano, Varese e Bologna, abbiamo vinto più di chiunque altro negli ultimi 20 anni e anche prima. Io sarò un presidente sportivo – ha concluso – non finanziario, non ci metto e non prendo soldi, darò tutto sul lato sportivo, per migliorare i contatti e le conoscenze per potenziare la visibilità e le possibilità di marketing e di sponsorship”.

 

Basketitaly © Riproduzione riservata