Scafati batte Pistoia ed aggancia Brindisi al secondo posto

La Givova Scafati batte per 88-87 la Giorgio Tesi Pistoia al termine di un incontro incredibile. I padroni di casa dominano la prima parte di gara trovando il massimo vantaggio sul +14 nel secondo quarto, poi finiscono sotto nella ripresa, ed a due minuti dal termine  devono rimontare la bellezza di 10 punti. Poi negli ultimi due minuti piazzano un incredibile break di 13-2 e con il solito Marigney versione finali punto a punto  trovano il canestro della vittoria. Con questo successo i gialloblù campani raggiungono al secondo posto l’Enel Brindisi, mentre Pistoia nonostante la grande prova del trio Gurini-Hardy-Jones si è dovuta arrendere nel finale, e viene agganciata al quarto posto da Barcellona. Mvp dell’incontro Marigney che ha regalato con una sua prodezza l’ennesimo successo interno ai suoi, che hanno mantenuto l’imbattibilità interna stagionale.

La partita nelle prime battute è molto equilibrata, e Pistoia con una bomba di Galanda va avanti sul 6-7 al 3’. Scafati con un parziale di 8-0, grazie quattro in fila di Marigney, opera il primo allungo portandosi in vantaggio sul 14-7 al 7’. I padroni di casa continuano nel loro allungo ispirati dalla coppia Radulovic-Marigney, e con un 1/2 ai liberi raggiungono il massimo vantaggio sul 23-11 al 8’. La formazione grazie i punti del suo terminale numero uno Hardy chiude il primo quarto di gioco sotto sul 27-18. Ad inizio secondo quarto Thomas con una schiacciata dà il nuovo massimo vantaggio ai gialloblù sul +13 (31-18 al 12’). Gli ospiti con un bomba di Tavernari tornano sotto la doppia cifra di svantaggio (34-26 al 14’), ma i padroni di casa con un nuovo parziale di 10-4 raggiungono il nuovo massimo vantaggio sul 44-30 al 16’. I biancorossi toscani con un ottimo Bobby Jones autore di 7 punti in fila riescono a dimezzare lo svantaggio all’intervallo lungo sul 48-41. Nella prima parte della ripresa il protagonista diventa Gurini che con due triple in fila riporta i suoi sul -5 (54-49 al 22’). Hardy con uno dei suoi canestri riporta i suoi sul -2, Thomas con un gioco da tre punti ricaccia indietro i toscani (61-56 al 26’). Ma la seconda parte della terza frazione sarà tutta degli uomini di coach Moretti, che trascinati dal trio Jones-Hardy-Gurini, ribaltano la partita come una frittata e chiudono la terza frazione in vantaggio sul 65-70. Nella prima parte dell’ultima frazione di gioco la musica non cambia, infatti gli ospiti con le bombe di Jones ed Hardy raggiungono il massimo vantaggio sul 71-80 al 36’. Pistoia perde la via del canestro e Scafati con molta fatica si riporta sul -5 (75-80) con tre minuti e mezzo da giocare sul cronometro, ma il solito grande Bobby Jones con una bomba riporta i suoi sul +8 (75-83 al 37’). La Giorgio Tesi ritorna sul +10 75-85, ma Scafati con un incredibile reazione con due triple in fila di Levin e Casini si riporta sul pareggio (83-85 al 39’). Saccaggi con due liberi riporta avanti Pistoia (85-87) a venti secondi dal termine, Marigney sull’altro fronte subisce fallo a nove secondi dal termine. La guardia americana realizza il primo libero, fallisce il secondo, ma conquista il rimbalzo e realizza i due punti del sorpasso (88-87). Hardy con una tripla da distanza siderale, prova il controsorpasso, ma il ferro lo beffa, e così per Scafati si materializza il tredicesimo successo consecutivo stagionale al PalaMangano.

Givova Scafati-Giorgio Tesi Pistoia 88-87 (27-18, 48-41, 65-70)

Givova Scafati: Levin 15,Marigney 17, Thomas 11, Ghiacci 11, Rosignoli 2, Sorrentino, Casini 10, Radulovic 19

Giorgio Tesi Pistoia: Saccaggi 2, Galanda 5, Hardy 28, B.Jones 25, Tavernari 8, Gurini 17.