Sant’Antimo contro Imola per entrare nella storia, parla coach Di Carlo

La Pallacanestro Sant’Antimo si prepara all’appuntamento con la storia del prossimo sabato. Contro Imola al PalaCattani di Faenza i ragazzi del presidente  Aniello Cesaro sono chiamati a vincere per portare a casa una salvezza che sarebbe miracolosa visto la partenza ad handicap 0-8.

Troy Bell e compagni sono padroni del proprio destino e con una vittoria potrebbero festeggiare senza attendere il risultato che arriverà da Forli dove i padroni di casa affronteranno Reggio Emilia fresca di promozione in massima seria ma sempre vogliosa di onorare il campionato sino in fondo.A Faenza i napoletani saranno accompagnati da numerosi tifosi in quanto dal Centro Sportivo Sant’Antimo partiranno bus gratuiti per assistere all’evento. Protagonista della cavalcata vincente e’ sicuramente coach Gennaro Di Carlo che ,una volta sostituito Manuel Scotto come head coach , non ha mai smesso di credere alla salvezza anche quando tutto lasciava presagire il contrario. La gara contro il team di Fuca’ non è facile ma Sant’Antimo vuole la salvezza:”Stiamo lavorando bene, stiamo convogliando tutte le energie su una gara che per noi vale una finale. Imola sarà un avversario duro in quanto credo che sin qui ha raccolto molto meno di quanto merita .Hanno avuto numerosi infortuni che hanno minato il cammino in campionato ma di certo ci troveremo di fronte una formazione che vuole chiudere bene il campionato davanti ai propri tifosi.La condizione e’ buona –continua il coach casertano- ed il solo Cittadini ieri ha lavorato a parte in quanto sta smaltendo la botta rimediata nel finale di partita contro Piacenza ma a breve potrebbe rientrare in gruppo”. Sant’Antimo al netto dell’ingiusta penalità oggi sarebbe già salva, il percorso dopo la falsa partenza e’ stato davvero prodigioso ed il tecnico ex Scafati ha avuto il merito di dare coraggio e sicurezza alla squadra ed all’ambiente quando la salvezza era lontana 6 punti e sembrava irraggiungibile  :”  E’ chiaro che oggi saremmo salvi perché abbiamo di fatto 2 vittorie più di Forli, io ho sempre detto di credere alla salvezza perché credo nel lavoro che faccio. Abbiamo avuto la fortuna di indovinare un giocatore che si e’ rivelato campione a tutto tondo come Troy Bell ma tengo a dire che tutti i nostri cambi sono stati fatti per ragioni di causa maggiore. Avevo fiducia anche nei giocatori che per un motivo o per un altro sono andati via, la dimostrazione sta anche nel fatto che le prime due vittorie sono arrivate con il roster di inizio stagione”. Un messaggio ai tifosi:” Li aspettiamo a Faenza, loro sono stati bravissimi a starci vicini anche nei momenti di depressione ed è  anche loro merito se abbiamo vinto tante gare al PalaPuca”. Il futuro ancora a Sant’Antimo:” Al momento per la verità sto solo pensando a vincere contro Imola ed è giusto cosi, tutti i discorsi sono rimandati al prossimo lunedì .Ora pensiamo solo a salvarci”.