Romagnoli acquista all’asta fallimentare la Fortitudo Pallacanestro ed Eagles

Nel pomeriggio di oggi nell’asta fallimentare  al Tribunale  di Bologna il presidente della Fortitudo Bologna 2011 Giulio Romagnoli ha acquistato sia la Fortitudo Pallacanestro che gli Eagles. L’offerta della Fortitudo 2011 è stata l’unica offerta che è pervenuta al giudice fallimentare Atzori nell’asta odierna.

All’uscita del tribunale uno scortato dalle forze dell’ordine Romagnoli è stato fischiato dai componenti del gruppo storico dei tifosi della Fortitudo “La Fossa dei Leoni”, che non ha gradito l’acquisto della società da parte di Romagnoli. Comunque quest’ultimo ha dichiarato ai cronisti presenti: “Oggi ha vinto la Fortitudo. Vorremmo dare onore e dignità a questo nome e questo club, che vorremmo adesso immaginare unito tra le varie componenti. Infatti con la disponibilità di tutti credo che ce la faremo, vogliamo tornare ad essere il pubblico più bello d’Italia”. L’entusiasmo del presidente si va a scontrare comunque contro un difficile compito di compattezza di un ambiente deluso da anni tristi e turbolenti, e contro la Fossa dei Leoni che non perdona al Romagnoli di non aver fatto nulla per salvare la Fortitudo in precedenza, anzi abbia fondato un’altra società quale la Fortitudo 2011.