Pistoia recupera il fattore campo espugnando Scafati 87-90, Giovedì Gara 4

La Givova Scafati vanifica gli sforzi fatti in Gara 2, vedendosi sconfitta tra le mura amiche del PalaMangano da una Tesi Group Pistoia, per 87-90, quasi sempre in comando della gara. La serie tra le due formazioni si fa sempre più combattuta con Scafati che per raggiungere dovrà necessariamente vincere le due restanti partite, la prima Giovedì 31 ancora a Scafati e l’eventuale Gara 5 il 3 Giugno in quel di Pistoia.

Parte bene la Giorgio Tesi Pistoia con un gioco ben distribuito in attacco e con un Hardy versione cecchino. A metà primo quarto i toscani sono avanti 4-16 con la Givova che appare sonnecchiante. Casini appena entrato suona la carica con una tripla e subito dopo Hardy (10 punti in un amen) commetta la sua seconda penalità costringendo Moretti a mettere dentro Gurini. Pistoia si ferma in attacco e Scafati spinta in regia da Sorrentino si

fa sotto grazie ai canestri di Ghiacci e Casini arrivando al 9’ a -5 sul 14-19.Pistoia non vacilla e con una tripla sul fil di sirena di Jones chiude 16-25.Griccioli svuota la propria panchina ma Pistoia continua ad allungare al 11’ con un’ennesima tripla questa volta dell’italo-brasiliano Tavernari. Scafati è in confusione ed il suo uomo migliore Marigney non trova sbocchi offensivi, i toscani vanno come un orologio ed al 15’ è massimo vantaggio sul 18-37. Super Ghiacchi e parzialino di 10-0 per i gialloblu’ con la gara che diventa una battaglia. Nella bolgia del Mprime PalaMangano l’unico a trovare la via del canestro per Pistoia è Tavernari che riporta i suoi avanti di 12 sul 28-40 al 17’. Si va avanti a suon di triple e Sorrentino al 19’ firma addirittura il -3  con i ragazzi di Moretti quasi al tappeto che vanno al riposo lungo avanti ancora 40-44.

 

Giorgio Tesi Group nuovamente pimpante nella ripresa, Jones è immarcabile ed al 25’ riporta i suoi in doppia cifra di vantaggio 42-54. Scafati non può fare a meno di Sorrentino, con la sua presenza la squadra è meno ingessata rispetto a quando al timone c’e’ Levin al 28’ il punteggio è nuovamente in bilico 54-56 con un Marigney finalmente entrato in ritmo. Capitan Toppo e compagni sono duri a morire ed anche a fine terzo periodo Scafati è sotto 59-67.L’ultimo periodo è una corrida, Pistoia insiste a mordere in difesa a zona ma in attacco Galanda  fa rimpiangere Toppo . La Givova tenta il definitivo aggancio con Casini al 33’ rientrando a -4  ma Jones dall’altra parte è chirurgico con una tripla frontale 65-72. Al 36’ Galanda , opaco sin a quel momento, mette la tripla del nuovo +8 Pistoia costringendo coach Griccioli ad un time-out per sistemare le cose in vista del rush finale. Al ritorno in campo i ragazzi di casa trovano subito 6 punti consecutivi che rendono il finale ancora più palpitante Al 37’ è – 3 Scafati 75-78. I padroni di casa difendono con le mani addosso e la palla non arriva più ad Hardy e Jones .Uno spento Levin ha la palla del pareggio ma sbaglia e Marigney al rimbalzo commetto il suo quinto fallo. Dall’altra parte Galanda fa 2/2 in lunetta e Jones da sotto riportano a + 7 Pistoia al 39’.  A 20”  Casini mette la tripla della speranza 85-88 e Jones dall’altra parte del campo dalla lunetta fa 0/2. Ancora Levin pasticcia e Scafati non riesce a tentare la tripla della parita’, a 3” Ghiacci da sotto subisce fallo. Segna il primo e tenta di sbagliare il secondo ma la buona sorte non è con lui, anche il secondo va dentro. A 3” Scafati e’ a -1 ma commette fallo su Jones che torna in lunetta. L’americano mette il primo e anche il secondo nonostante (come Ghiacci) volesse sbagliare.  C’e’ ancora il tempo per la preghiera di Casini che non viene accolta dagli dei del basket e Pistoia 87-90 porta a casa gara 3 ribaltando nuovamente l’inerzia della serie. Appuntamento per gara  4 giovedi ancora a Scafati.

Givova Scafati – Tesi Group Pistoia 87-90 (16-25, 40-44, 59-67)

Scafati: Levin 5, Radulovic 5, Casini 30, Gueye 2, Thomas 4, Ghiacci 18, Marigney 12, Sorrentino 11;
Pistoia: Jones 25, Toppo 6, Galanda 7, Hardy 25, Saccaggi 8, Gurini 11, Tavernari 8;

BasketItaly.it – Riproduzione Riservata