Orlandina al completo contro Ferentino. Basile: “Non sono al 100% ma sono pronto.”

Tante belle notizie in questo pomeriggio di venerdì 25 Ottobre nella conferenza stampa pre-partita dell’Upea Orlandina Basket.

Presenti Gianluca Basile e l’assistente David Sussi, oltre al responsabile Marketing Coppolino e Pietro Terranova della TMR, che insieme hanno ufficializzato l’approdo anche su Android dell’App dell’Orlandina Basket, già da Aprile disponibile su Apple Store e già scaricata da più di 650 utenti da tutte le parti del mondo.

Belle notizie perchè Domenica ci sarà Pozzecco, per il quale è stata ridotta la squalifica ad una gara (e verrà tramutata in un’ammenda), e poi ci saranno anche Mays e Basile, il primo arrivato lunedì e con alle spalle già una settimana di lavoro insieme ai compagni, il secondo finalmente pronto per entrare in campo e fare il suo esordio in maglia biancoazzurra al PalaFantozzi:

“Non sono ancora al 100%, ma sono pronto per questa mia nuova avventura” – esordisce la guardia di Ruvo di Puglia. “Purtroppo siamo partiti male anche a causa di infortuni vari, infatti è la prima settimana che ci siamo allenati al completo; è normale che poi, quando c’è una partita, sia tutto più semplice se ci si è allenati tutti insieme, in questo ultimo mese invece non c’è stata questa possibilità.”

Poi il Baso ha speso delle belle parole sul suo nuovo compagno, D’Wayne Mays, play/guardia statunitense ex Scafati: “E’ un giocatore con tanti punti nelle mani, sa giocare bene il pick and roll, spinge molto, quindi anche noi dobbiamo essere molto bravi a saper sfruttare queste sue caratteristiche”

Infine è intervenuto l’assistente del Poz, David Sussi: “Ferentino ha fatto un mercato molto importante, è una squadra forte che pero’ nell’ultima partita contro Trento ha giocato un cattivo secondo tempo, ma anche contro Barcellona ha fatto bene. E’ una squadra che gioca bene, può contare su giocatori di esperienza come Bucci e Guarino, sono ben allenati da Gramenzi e Origlio, entrambi ex, i quali possono avere uno stimolo in più per vincere; e poi c’è un gran realizzatore come Green. Ciò non toglie – conclude Sussi – che noi giocheremo una partita ad armi pari, perché ora abbiamo una completezza tecnica che ci mancava. Adesso si vedrà l’Orlandina, dobbiamo essere noi bravi a capire che nessuno ci regalerà nulla”.

Nessuno regalerà nulla infatti, specialmente Ferentino che ha disperatamente bisogno dei due punti così come l’Upea. Un avvio difficile per entrambe, soltanto per una sola pero’ ci sarà la possibilità di staccarsi da quota zero ed iniziare il vero campionato.

Ferentino giungerà in Sicilia senza Mosley, infortunato, prontamente rimpiazzato dall’italo-americano Mortellaro, e con un forte pacchetto italiani formato da Bucci, Guarino, Pierich e Giuri. Rodney Green, reduce da una positiva stagione a Casale, sarà il sorvegliato speciale.

Palla a due ore 18.00, Domenica 27 Ottobre al PalaFantozzi.

 

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *