Napoli non è in vacanza, a Ferentino non riesce il blitz

 Tim Black, Expert NapoliNapoli smentisce chi la voleva già in vacanza, aggiudicandosi due punti dal valore unicamente simbolico, ai danni di una Ferentino alla quale, invece, il successo avrebbe fatto molto comodo in ottica qualificazione playoff. Con la sconfitta subita al PalaBarbuto i laziali saranno chiamati, molto probabilmente, a centrare altrettanti successi nelle ultime due giornate di campionato, per riuscire nella missione di accedere alla post season. Eppure era stata la squadra di Gramenzi a cominciare meglio la partita, con un approccio convincente su entrambi i lati del campo. Attenta in difesa, con la sua zona 3-2 che ha mandato inizialmente in tilt l’attacco partenopeo; particolarmente precisa nelle conclusioni offensive, sempre ben costruite. Ferentino è arrivata anche a toccare un +12 (10-22) nella prima frazione, prima che la Expert, grazie alla precisione dal perimetro di Ceron e Malaventura, ritornasse ad impattare sul 27 pari al 12′. Gli ospiti hanno continuato a mantenere l’inerzia tra le mani e a guidare nel punteggio, trovando soluzioni equilibrate, testimoniate da punti ben distribuiti su tutti gli uomini del quintetto. La svolta è arrivata a metà della terza frazione, nel momento in cui Bryan ha garantito maggiore fisicità sotto i tabelloni ed aiuti difensivi particolarmente validi. Napoli ha chiuso le maglie della sua difesa, sporcando le percentuali dei suoi avversari. Il resto lo ha fatto Black in attacco, con buone letture e alternando efficacemente la soluzione individuale alle assistenze per i compagni. Proprio il playmaker americano ha firmato il primo vantaggio azzurro e da lì in poi Ferentino non è riuscita più a riprendere il bandolo della matassa, anche per una situazione falli fattasi pesante. Con Mosley, Guarino e Parrillo tutti gravati di quattro falli e l’intero ultimo quarto ancora da disputare, Gramenzi si è trovato costretto a gestire con il bilancino l’aggressività dei suoi. La Expert ha continuato a lavorare attentamente in difesa, spegnando tutte le velleità offensive ospiti, rendendo vano anche il ricorso al fallo sistemetico nel finale. Ora Napoli non ha altro obiettivo che chiudere la stagione onorando tutti gli impegni come ha fatto in questa serata, mentre Ferentino ha l’obbligo di cogliere due successi se vuole staccare l’ultimo tagliando utile per l’accesso ai playoff.

BasketItaly.it MVP: Tim Black. Il play di Napoli gestisce la squadra con la giusta dose di saggezza. Chiude con 20 punti, 6 assist, il 50% dal campo e 10 falli subiti.

Expert Napoli – FMC Ferentino 101-87 (20-27;46-49;74-71)

Expert Napoli: Malaventura 13; Black 20; Montano; Bryan 9; Cefarelli 5; Weaver 18; Brkic 17; Ceron 19; n.e. Esposito e Izzo. All. Bianchi.

FMC Ferentino: Guarino 7; Bucci 16; Duranti; Pierich 11; Green 21; Garri 4; Giuri 10; Parrillo 3; Mosley 15; n.e. Perroni. All. Gramenzi.

Arbitri: Ciano, Capurro e Triffiletti.

Punti quintetto: Napoli 73, Ferentino 70.
Punti panchina: Napoli 28, Ferentino 17.
Tiri da 2: Napoli 20/35 57%, Ferentino 26/42 62%.
Tiri da 3: Napoli 14/27 52%, Ferentino 8/27 30 %.
Tiri liberi: Napoli 19/33 58%, Ferentino 11/17 65%.
Palle recuperate/perse: Napoli 3/13, Ferentino 8/12.
Rimbalzi: Napoli 40 (10 offensivi), Ferentino 26 (7 offensivi).
Assist: Napoli 17, Ferentino 15.
Usciti per falli: Guarino, Pierich e Parrillo

© BasketItaly.it – Riproduzione riservata

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *