Napoli c’è ed è tutta unita… Rivuole il suo posto in LegaDue!

A Napoli continua a fare caldo ma anche se fossimo nel più polare degli inverni per la città partenopea gli appassionati di basket camminerebbero a mezze maniche se consideriamo il fervore che e il sangue che circola a velocità supersonica nelle vene. Il Nuovo Napoli Basket era praticamente morto, estromesso dal campionato di LegaDue, senza dirigenza e con una proprietà latitante ma, come si scrive da giorni, ci ha pensato Napoli a riprendersi la sua realtà ed a far si che questo sogno non finisse.

Se oggi il sogno del Napoli Basket non terminerà non è grazie al General Manager Peppe Liguori, al Direttore Sportivo Antonio Ambrosino, al Team Manager Antonio Mirenghi etc. ma è grazie agli uomini che non hanno accettato l’ennesima brutta figura, non hanno accettato di dire alla loro gente che il basket a Napoli sarebbe morto nuovamente. La cosa più bella è che la gente non è stata a guardare, la città di Napoli si è svegliata dal sogno ed ha messo in moto un movimento senza precedenti ed è da annotare senza alcun dubbio che il sito locale PallacanestroNapoli.it abbia avuto un ruolo fondamentale nel movimento popolare che si cela al di sotto della nuova proprietà che aspetta solo il varo della FIP per fare ufficialmente il suo ingresso in città. Una dirigenza che, ottenute le dovute garanzie riguardo al lasciato delle quote dai precedenti proprietari, non ha esitato ad effettuare il bonifico di 33.000 € – badando a scrivere in maniera corretta tutti gli zero del caso – e che sembra avere le forze sufficienti per dare pace alla gente di Napoli che da anni è costretta a brutte figure ed umiliazioni. Il movimento popolare che continua ad andare avanti ed è impressionante il numero di contatti e le mail che vengono inviate quotidianamente dalla città del Vesuvio. Movimento Popolare che, nonostante sembra non ci sia più bisogno, vuole dare la propria parte contribuendo in maniera simbolica con la nuova proprietà continuando una commuovente raccolta fondi che, ad oggi, conta oltre 700€. Per la prima volta la città di Napoli è unita completamente, dalla dirigenza alla tifoseria alle Istituzioni che non sempre hanno risposto con assenso alle chiamate delle realtà sportive cittadine.

Questa volta non si parla più della SS Basket Napoli, della NSB Napoli, della Nuova Pallacanestro Napoli, del Napoli Basketball, della Pallacanestro Sant’Antimo o del Nuovo Napoli Basket… Adesso è tutta Napoli che è unita e che non mollerà di un passo fino a che la federazione non farà un passo indietro riammettendo una squadra che tanto avrebbe potuto fare in campionato e restituendo ordine ad un campionato che, altrimenti, non avrebbe tanta ragione di esistere con tutte le squadre già salve. La Federazione non può ignorare tutto questo e, in risposta anche ai numerosi visitatori di altre parti d’Italia, non si tratterebbe dell’ennesimo favoritismo verso Napoli perché la formazione partenopea aveva a disposizione fino alle 12:00 di questa mattina per effettuare il bonifico e regolarizzare la propria situazione debitoria verso la Federazione.

L’intera città di Napoli attenderà con ansia la risposta della federazione, che dovrebbe arrivare intorno alla giornata di venerdì, sicura del fatto che non saranno accettate risposte negative. I napoletani, dei quali faccio orgogliosamente parte, chiedono solo di poter tornare al proprio posto.

BasketItaly.it – Riproduzione Riservata