LegaDue PlayOff: Trento si conferma bestia nera! In Sicilia rifilati 22 punti alla Sigma

Trento si conferma ammazza-grandi e così come fece in campionato espugna il PalAlberti di Barcellona Pozzo di Gotto conquistando nettamente Gara-1 dei quarti di finale PlayOff con il punteggio di 84-106. Micidiale, straripante, devastante sono gli aggettivi giusti per esprimere la Bitumcalor di questa sera capace di dare una lezione di pallacanestro ai più forti ed accreditati siciliani con oltre 20 punti di

margine con il pallino del gioco preso in mano fin dai primi minuti e mai lasciato. Una Trento mai sazia che ripete quanto fatto un anno fa ai PlayOff di DNA, quando andò a vincere sul campo della più forte e già pronta alla promozione Napoli, e si conferma sempre più sorpresa di questo campionato. Una squadra giovane, bella e che si diverte a giocare. Ben cinque gli uomini in doppia cifra con memorabile Luca Garri da 25 punti (9/10 da 2, 1/2 da 3 e 4/4 dalla lunetta) e 8 rimbalzi MVP assoluto. Brutta, bruttissima scoppola per gli uomini di coach Giovanni Perdichizzi che sanno di avere a che fare co una micidiale squadra, autentica bestia nera, e che non sarà facile invertire il trend e conquistare il passaggio del turno. Top scorer per i padroni di casa il solito Hardy con 22 punti.

Clicca Qui per visualizzare l’intero calendario e la situazione generale dei PlayOff.

Cronaca
Gli ospiti mettono subito in chiaro quelle che sono le proprie intenzioni e quello che sarà il tema della gara. Garri e Dordei firmano un micidiale avvio per la Bitumcalor che le permette di raggiungere agevolmente un 7-0 in 3′ per poi portare a 10 i punti di vantaggio (4-14) dopo appena 5′. La Sigma non ha intenzione di stare a guardare e con Mocavero tenta una timida reazione ben presto surclassata dall’operato dei bianco-neri che affondano pesantemtne il colpo ancora con Pascolo. Al 13′ il punteggio è di 22-34 con Perdichizzi che si rifugia nel timeout ma i suoi non afferrano al volo la ramanzina e Garri mette dentro i punti che allungano il divario alle 16 lunghezze (22-38). Hardy inventa un paio di canestri dei suoi ma Pascolo è li che ribadisce il divario al 17′ (27-44). Solo nel finale di quarto un sussulto di Barcellona le permette di andare al riposo lungo sotto “solo” per 39-49 con un positivo parziale di 10-2 costruito dalle iniziative di Green e Cittadini. Al ritorno in campo Hardy mette dentro il canestro che riporta la Sigma nuovamente sotto la doppia cifra di svantaggio e che sveglia il PalAlberti ma, alla lunga, l’incredibile voglia di Trento esce fuori e bombarda la difesa siciliana di triple che al 25′ portano il divario addirittura sul +19 (47-66). Lo sceriffo chiama ancora un timeout ma la situazione è sempre la stessa. Hardy fa l’impossibile mentre Trento ci va giù pesante e con un nuovo break di 9-0 infrange anche il muro dei 20 punti di vantaggio portandosi sul 61-82 al 31′. Neanche Barcellona ci crede ormai più e sotto gli occhi di un PalAlberti attonito sono i giovanissimi Coviello, Valer e Bossi i protagonisti del finale di partita con il debutto ai PlayOff di LegaDue.

Sigma Barcellona vs Bitumcalor Trento 84-106 (15-22, 39-49, 61-75)

Barcellona: Cittadini 14, Sofia ne, Thomas 8, Hardy 22, Green 12, Bucci 7, Callahan 11, Mocavero 10, Eliantonio, Giuri, Coviello.
Trento: Umeh 9, Pascolo 17, Valer, Forray 15, Dordei 9, Basile 2, Bossi, Garri 25, Elder 13, Conte 6, Spanghero 10.

BasketItaly.it – Riproduzione Riservata

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *