Le pagelle di Forlì-Piacenza

Passera 7: sfrutta la sua velocità per attaccare Nardi appena rientrato da un lungo stop. Realizza sia in penetrazione che con l’arresto e tiro dalla media distanza e si prende grandi responsabilità. 13 punti alla fine per il capitano. DECISIVO

Voskuil 5,5: Per 37 minuti sembra il suo fratello gemello scarso(0/5 da 3), poi si sveglia e mette una bomba delle sue che abbatte il morale dei forlivesi e chiude la partita.

Merito anche di coach Corbani che gli ha dato fiducia quando nessun altro al suo posto l’avrebbe fatto. LUNATICO

 

Harrison 8: La difesa di Forlì non passa il test del Professore che chiude con 29 punti(5/7 da 3), 5 rimbalzi e 4 assist, oltre alla solita difesa attenta. Meglio di così,a quasi 37 anni, non si può. SUPER

Anderson 7,5: Dwayne si conferma ottimo rimbalzista(13 per lui alla fine) e grande atleta. Parte forte sin dal primo minuto facendo tremare la difesa dei padroni di casa  prendendosi tanti tiri e spingendo anche il pallone in campo aperto. L’unica pecca il pessimo 3/8 ai liberi che non intaccano comunque una prestazione dominante dal punto di vista atletico. ENERGICO

Amoroso 5,5: RyanAir parte maluccio, commettendo subito 2 falli che obbligano Corbani alla sostituzione. Gioca solo 10′ e non riesce mai ad entrare veramente in partita, nonostante un bel gancione spalle a canestro.

Infante 7: l’uomo di Nocera inferiore entra e cambia la partita grazie alla sua difesa e a 2 triple fondamentali. La sua partita giustifica i pochi minuti concessi ad Amoroso. GLADIATORE

Simoncelli 6,5: fa la sua partita senza tonfi né trionfi. Non si prende grandi responsabilità offensive nella giornata magica della coppia Harrison-Anderson, ma ha un plus/minus di +15 e risulta quindi  fondamentale per gestire l’attacco e mettere pressione sul portatore di palla avversario. PREZIOSO

Casella 6+: entra, recupera palla, segna e lascia posto a C.C. Harrison. Altre volte aveva giocato di più e aveva anche fatto bene, oggi prende appunti dal Professore. UTILE

Perego 6: gioca poco ma dimostra di poter tenere il campo. Per il minutaggio vale lo stesso discorso fatto per Casella, in questo caso rispetto ad Anderson. SOLIDO

Corbani 8+: solo lui avrebbe tenuto in campo Voskuil per come stava giocando, ma alla fine la boma del “cecchino dell’Alabama” gli dà ragione. VISIONARIO