G. Di Carlo: “A caccia dell’impresa, siamo carichi”

L’Igea Sant’Antimo è chiamata alla vittoria, contro l’ottima Morpho Piacenza, per continuare a sperare in una salvezza che, se fino a qualche settimana fa sembrava largamente alla portata, adesso è piuttosto precaria. Gennaro Di Carlo, tecnico dei napoletani, presenta la partita dichiarando : “All’andata abbiamo vinto di tre punti, 70-67 e da lì cominciò la nostra rimonta. Oggi la situazione è completamente ribaltata, siamo in grande difficoltà e dobbiamo vincere questa e la prossima gara, l’ultima del campionato. Insomma, Sant’Antimo è a caccia dell’impresa storica. Certo, senza i due punti di penalizzazione il compito per noi in
questo finale di stagione sarebbe stato più semplice. Siamo carichi, abbiamo bisogno di fare bottino pieno perché Forlì e Bologna una vittoria la portano a casa sicuramente nelle ultime due gare. Noi siamo armati di buona volontà perché sappiamo che la situazione è precaria”.

Analizza la squadra avversaria coach Di Carlo: “È una squadra di tiratori temibili che in questo finale di stagione ha trovato la verve che aveva all’inizio del campionato. Ora lotta per la migliore posizione possibile per i playoff. Giocano una pallacanestro di velocità e qualità, hanno un roster profondo con giocatori del calibro di Anderson, Voskuil ed Harrison, quest’ultimo molto temibile e da tenere d’occhio”.