Forlì regge 5 minuti, Ferentino alla fine dilaga +19

Altro che triplete forlivese in trasferta, la seconda gita in terra ciociara è la seconda caporetto stagionale subita dai romagnoli. Ferentino, alla prima vittoria nella sua storia in legadue, parte contratta e subisce la velocità forlivese nei primi 5 minuti, poi il black out biancorosso da il la alla squadra di coach Gramenzi che dal 12 pari del sesto minuto comincia a segnare con tutti i suoi effettivi chiudendo il primo quarto sopra di sette lunghezze (23-16).

Il secondo quarto comincia con un tiro al

piattello di Roderick che in meno di un minuto riesce a sbagliare 3 conclusioni ravvicinate, ci pensano a spadellare anche Todic e Natali dall’arco ma oggi i canestri laziali sembrano più stretti rispetto a quelli siciliani, intanto dall’altra metà campo Guarino, Pongetti e la conclusione in schiacciata di James da un 3 su 3 al tiro in tre azioni d’attacco e già il massimo vantaggio ai padroni di casa (30-16).

Mini reazione forlivese con un parziale di 6-0 e time out immediato chiamato dalla FMC, al rienro dal minuto di sospensione si accende l’ex nazionale Righetti, coadiuvato da una tripla di Gurini e al 17 di gioco il tabellone segna il nuovo massimo vantaggio (42-25), si chiude la metà gara con una bella schiacciata di Roderick e due liberi di Righetti che inchiodano il punteggio sul (45-29).

Al rientro dagli spogliatoi Forlì cerca di ricomporsi e nel breve accorcia le distanze fino al minimo svantaggio del minuto 23 (49-38), Ferentino che fino ad oggi segnava dall’arco praticamente a livello di minibasket, oggi è in giornata di grazia, prima El Amin poi ancora Righetti ricacciano indietro i romagnoli (55-38), l’ultimo sforzo forlivese arriva grazie a Soloperto e Simeoli che segnano 4 punti a testa e tengono a galla i compagni a 2 minuti dalla fine del mini tempo sul (59-49). L’ultimo quarto è quasi un monologo dei padroni di casa, 2 schiacciatone di Ekperigin, più Gurini e Guarino in serata di grazia dall’arco, chiudono di fatto il match al minuto 35 (76-59). Garbage time, dove Forlì sembra tornata quella vista contro Pistoia, invece di tentare perlomeno di ridurre lo svantaggio continua a subire sotto i colpi prima di Pongetti poi di Gurini arrivando fino al massimo vantaggio a ‘3 dal termine (82-59).

Finisce l’incotro con Forlì che riduce il gap dopo aver subito la tripla del -24 di Tomassini (87-63) chiudendo il passivo con un meritato -19 finale (87-68).

Prima vittoria per i laziali in questa strana legadue senza retrocessioni, seconda sconfitta per i romagnoli che dopo la meritata vittoria in casa dell Sigma Barcellona, ritornano di nuovo coi piedi sulla terra.

MVP Match: Laurence Ekperigin (FMC Ferentino)

Statistiche:

Ferentino

Guarino 10 (2/2) (2/5); El Amin 15 (3/6) (3/7); Tomassini 5 (0/1) (1/2); Parrillo NE; Righetti 15 (3/4) (2/3); Fiorletta NE; James 8 (4/8) (0/1); Gurini 12 (1/4) (3/5); Basei NE; Ekperigin 15 (7/9 da 2); Pongetti 7 (2/2) (1/2); Carrizo (0/2 da 3).

Forlì

Musso (0/4 da 3); Borsato 6 (2/2) (0/1); Natali 6 (3/3 da 2); Simeoli 12 (5/8 da 2); Todic 10 (2/9) (1/2); Nervegna NE; Roderick 12 (5/11) (0/3); Tessitori NE; Tabbi NE; Spencer 10 (4/7) (0/6); Soloperto 12 (5/7) (0/1); Basile NE.