Forlì buona la prima. Spencer & Roderick espugnano Veroli

Maggio 2011, ottobre 2012, oltre 500 giorni dopo la FulgorLibertas Forlì torna a vincere in trasferta, è passata un’eternità da quel giorno, un campionato intero a digerire rospi, e dopo 4 sconfitte consecutive contro la squadra ciociara, la nuova Dell’Agnello band, alla prima ufficiale non sbaglia e torna in romagna con i primi 2 punti in cascina.

 

Lo starting five biancorosso vede Borsato e Simeoli in campo con Natali e Soloperto in panchina, Veroli parte bene (12-8) al quarto, coach Dell’Agnello chiama subito timeout, al rientro Forlì si sveglia e passa (12-14), nei primi 14 punti forlivesi ben 12 sono della coppia USA.

Il primo quarto vede gli ospiti in vantaggio (20-25) con T-Rod scatenato, autore di ben 15 punti. Il secondo mini tempo vede Forlì subito protagonista con Simeoli e Todic, Hunter non ci sta e segna subito da 3, ma Spencer risponde al connazionale con un’altra bomba, Forlì arriva al massimo vantaggio del primo tempo al 15′ sul (25-39), gli ospiti pasticciano e i laziali si riporatno sotto grazie a Berti e Rinaldi al 20′ (39-41).

Ma al rientro dagli spogliatoi gli ospiti partono fortissimo, prima Spencer, poi Simeoli e in sequenza Roderick e Todic aprono il break decisivo di 14 a 0, (39-55), Marcelletti chiama timeout ma al rientro in campo con la tripla di Borsato Forlì va sul +19 (41-60), la Prima cerca di chiudere lo strappo ma segna solamente 4 punti chiudendo il terzo parziale sotto di ben 15 lunghezze (45-60). L’ultimo periodo, potrebbe ricordare le ultime trasferte targate 2011-2012, con i padroni di casa che piano piano si riavvicinano, ma ad ogni canestro da 2 dei ciociari rispondono Natali e Spencer con 2 triple, a 6′ dalla fine Forlì ha ancora ben 12 punti di vantaggio (54-66).

Forlì è in bonus con Veroli che ringrazia dalla linea della carità, vista la poca precisione dalla media e dalla lunga, a 180 secondi dalla sirena i romagnoli hanno ancora 10 punti di vantaggio, ma ai liberi Forlì incomincia a tremare, il mastino Todic impietoso non segna mai (1 su 9) e i ragazzi di Marcelletti tornano sotto, a 1′ dal termine grazie ad una tripla di Walker fino a quel momento fuori dal gioco accorcia sul -5, (67-72), Spencer sbaglia in attacco ma Natali è lesto a rimbalzo e Todic a segnare (67-74), Veroli cerca il fallo sistematico ma alla fine ci pensa il rookie forlivese Spencer con un libero e un canestro dopo palla rubata a pochi secondi dalla fine a chiuderla e a portare a casa i primi 2 punti della stagione.

MVP Match: Terrence Roderick (Le Gamberi Forlì)

Statistiche:

Prima Veroli: Hunter 14, (3/4) (2/4); Savo NE; Battaglia NE; Jurevicus 8, (2/5) (1/3); Infante 9, (2/4) (1/3); Walker 14, (3/8) (2/8); Bruttini 10, (4/4) (0/1); Rinaldi 6, (1/2 da 2); Carenza; Rossetti; Berti  13, (2/3) (3/7).

Le Gamberi Forlì: Borsato 3, (1/3 da 3); Natali 10, (3/4) (1/1); Simeoli 10, (5/7 da 2); Todic 12, (4/8) (1/3); Nervegna NE; Roderick 20, (4/6) (3/5); Tessitori 2, (0/2) (0/1); Tabbi NE; Spencer 20, (5/8) (3/7); Soloperto NE; Basile NE.

BasketItaly.it – Riproduzione Riservata