Ferentino riparte dall’accoppiata Gramenzi-Betti e dall’acquisto Biligha

In casa FMC Ferentino si riparte dall’accoppiata Franco Gramenzi e Pierfrancesco Betti nei ruoli di allenatore e general manager, a dichiararlo è lo stesso presidente Vittorio Ficchi (nella foto: basketferentino.com) in conferenza stampa : “Come risaputo il nostro progetto è triennale, ed è partito con il primo anno di Legadue,  e come tale va portato a termine,

così come quello precedente in Dna  conclusosi con la promozione era un progetto biennale, alla fine di questi tre anni tireremo le somme. La presenza degli uomini a mio fianco (Ndr Gramenzi e Betti) dimostra come il progetto continua. Magari qualcuno si aspettava qualcosa in più da noi, forse anche noi, ma credo che siamo rimasti in linea con i nostri obiettivi. Ho letto di stagione scorsa fallimentare, ma su questo non sono d’accordo, abbiamo commesso degli errori, li abbiamo valutati e quantificati, ora sappiamo come possiamo migliorare e quale è la posizione di Ferentino nel campionato di Dna Gold. Ripartiamo dalla conferma di Betti e Gramenzi, che già erano sotto contratto, perché credo che partendo dal buon girone di ritorno dell’anno passato e con un po’ più di fortuna potremo puntare ai play-off. Il nostro budget sarà quello dell’anno passato, nonostante l’abbiamo un pochino sforato, siamo contenti per essere riusciti a portare al termine con Ferentino il secondo anno consecutivo tra i professionisti, anche in questo periodo economico in generale non molto roseo”. A suffragare l’ambizioso progetto del presidente Ficchi vi è l’acquisto del giovane lungo Paul Biligha nelle ultime due stagioni in massima serie con la Sidigas Avellino. Il giovane colored italiano, già nel giro della nazionale sperimentale con la quale ha disputato gli scorsi Giochi del Mediterraneo, è sicuramente un’ aggiunta tecnica ed atletica di peso nell’area pitturata per il campionato di Dna Gold. 

 

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *