Ferentino per la prima tra i pro, Forlì cerca il “triplete” in trasferta.

Terza trasferta per la FulgorLibertas Forlì in quattro match di campionato, ad ospitare i romagnoli questa volta sarà la neopromossa Ferentino, che dopo gli acuti in coppa Italia si trova ancora al palo con tre sconfitte consecutive.

La squadra laziale nell’ultimo incontro è uscita sconfitta da Trieste dopo un match giocato sempre punto a punto, grazie ad una tripla nel finale di Ariel Filloy e una difesa ciociara non propriamente sul pezzo.

I forlivesi come già menzionato da tutte le testate, sono usciti vincenti dal neutro di Cefalù a

subirne è stata la Sigma Barcellona, dopo aver condotto il match dall’inizio alla fine Forlì ha fatto venire qualche brivido ai propri tifosi solamente negli ultimi due minuti di gioco. Cercando di tralasciare per il momento la “questione” Napoli, che potrebbe prolungarsi ancora, al momento il campionato, tornato zoppo come nella precedente edizione, perde di interesse senza retrocessione, ma l’obiettivo nono posto (ultimo ingresso playoff) deve essere la priorità per le 15 contendenti per dare un senso a questo torneo.

FMC Ferentino

Perde da 3 incontri consecutivi, nettamente contro Pistoia e sempre di 5 lunghezze sia contro Casale Monferrato che contro Trieste. Statisticamente la squadra di coach Gramenzi, è in patta nel computo falli subiti/commessi, segna 76,7 punti a partita e ne subisce 86,7. Tira discretamente da 2 punti col 55,6% e malissimo dall’arco con un impietoso 19,1%. Ottime percentuali a liberi dove la formazione granata ha un ottimo 84,6%, stacca circa 30 rimbalzi a partita e il disavanzo perse/recuperarate è circa di -7. Il miglior marcatore dopo tre partite è l’USA Laurence Ekperigin, mentre la stella Alex Righetti non sembra ancora in condizione di fare la differenza con i suoi 9 punti di media.

Le Gamberi Foods Forlì

Per quanto riguarda i romagnoli, dopo 3 incontri disputati la squadra di Dell’Agnello segna 76 punti a partita e ne ha subiti 83,3. La percentuale del tiro da 2 si attesta in un buon 56,1%, bene anche dall’arco con un discreto 39%. L’Anello debole al momento è dalla lunetta dove Forlì viaggia con un pessimo 59,6%, i biancorossi prendono 29 rimbalzi e il computo perse/recuperate si attesta su un -6. Il miglior scorer è Bo Spencer con 19,7 punti segnati a partita, mentre il peggiore al momento è il capitano Borsato che in 22,7 di utilizzo segna la miseria di 2,7 punti.

Il Match

Ferentino ancora a  quota zero paga forse lo scotto di neopromossa e di tanti innesti nuovi, nonostante un roster non propriamente di terza fascia. Forlì sempre vincente in trasferta fino ad ora e in netto miglioramento grazie anche all’innesto di Bernardo Musso, può contare su una guida tecnica di tutto rispetto che ha letteralmente costretto Barcellona domenica scorsa a sparare 39 tiri da 3 e solamente 26 da 2 cambiando continuamente difesa quasi ad ogni azione avversaria.

Pronostico

La statistica direbbe Forlì, ma la Ferentino vista contro Scafati in coppa non sembra neanche lontana parente di quella del campionato.

Ferentino 48% Forlì 52%

BasketItaly.it – Riproduzione Riservata