Di Carlo: “Una trasferta proibitiva a Brindisi ma siamo tanto motivati”

L’Igea Sant’Antimo farà visita alla Enel Brindisi con l’intenzione di fare bene e di dare continuità alle proprie prestazioni consapevole di affrontare un avversario decisamente più forte e con ben altre ambizioni in campionato. Coach Gennaro Di Carlo, alla vigilia della trasferta, presenta così la partita: “Una trasferta proibitiva quella a Brindisi, contro una squadra titolata al salto di categoria. Rispetto all’andata troveremo una squadra con molte certezze in più e con una chimica di squadra solida ed efficace. Una squadra che fa dell’aspetto difensivo uno dei suoi punti di forza e della circolazione di palla in fase di attacco un elemento per esaltare il gioco di squadra. L’allenatore Piero Bucchi, bravo, esperto e di alto valore, punta a valorizzare – in attacco – più che le individualità il gruppo. La squadra è costruita con elementi chiave. Basta pensare agli esperti Hunter e Callahan, in panchina poi c’è Formenti che conosce bene il campionato e con il suo tiro da 3 ci ha punito all’andata”.

La squadra napoletana potrà finalmente fare affidamento su un Kommatos, sostituto dell’infortunato Bozovic, in grado di dare alternativa al reparto lunghi: “Noi andiamo lì con tante motivazioni e con un roster ritoccato dopo l’infortunio di Bozovic – prosegue Di Carlo- . A Brindisi esordirà Kommatos che grazie al suo talento potrà dare una spinta importante in chiave salvezza. Siamo consapevoli di affrontare una gara durissima. Dobbiamo stare in partita e capire sin dal primo minuto quale sia il momento giusto per piazzare la ‘zampata’ decisiva e provare a portare a casa i due punti che varrebbero mezza salvezza”.