Derby di Sicilia: Mays assente, Lowery e Baldassare da valutare

Sarà un derby con qualche assenza importante quello che si giocherà Domenica alle 18:00 al PalaFantozzi tra Upea e Lighthouse: mancherà quasi certamente Mays, che non si è allenato in settimana per colpa di un problema al tallone, e saranno in dubbio anche Lowery e Baldassare, che hanno rimediato lievi infortuni durante gli ultimi allenamenti pre-derby.

L’assenza del play di Houston appare certa e si sommerà a quella, pesante, di domenica scorsa a Trento, campo in cui l’Upea ha fatto registrare la seconda sconfitta di fila dopo una striscia di 7 successi consecutivi; più facile, invece, vedere in campo i due di Trapani sopracitati, magari con un minutaggio ridotto.

Le due squadre si trovano di fronte adesso, alla tredicesima giornata, con 14 punti a testa, nel gruppone che insegue Torino e Brescia (a 16) ma soprattutto Trento (a quota 20). L’ultimo Orlandina-Trapani al PalaFantozzi risale all’Aprile del 2005 in Legadue, stagione della gloriosa promozione paladina in Serie A, anno in cui il livello del campionato toccò probabilmente l’apice della sua spettacolarità se vengono prese in considerazione le stagioni dall’anno 2000 in poi: Upea già promossa, priva di Howell approdato al Granada (dopo la promozione) per il finale di campionato spagnolo, Trapani a cui serviva necessariamente una vittoria per entrare nei playoff. Oliver e Clack vennero espulsi per un rissa durante la partita, l’Upea conquistò ugualmente la 27esima vittoria su 30 partite mentre Trapani restò incredibilmente fuori dalla post-season nonostante un organico di alto livello.

Tempi diversi, giocatori diversi, entusiasmo simile. Adesso a Capo d’Orlando giocano Basile e Soragna e la squadra è allenata da Pozzecco, Trapani invece è tornata nel campionato che gli compete dopo la delusione patita 3 anni fa, costruendo un quintetto solido, forse più propenso a far bene davanti al proprio pubblico anziché fuori.

All’Orlandina servono due punti per riprendere il cammino ed avviare un nuovo ciclo di vittorie, anche in vista delle finali di Coppa alle quali parteciperanno le prime 4 del girone d’andata; Trapani vuole fare bella figura, tornare a vincere il derby dopo quasi un decennio e piazzarsi in maniera definitiva in zona-playoff.

Prevista una bella cornice di pubblico in occasione di questo match a ridosso delle vacanze natalizie, anche grazie alle iniziative che i partner Despar e Paddy Power hanno messo a disposizione dei tifosi locali; da Trapani, invece, si attendono circa 200 supporters.

 

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *