Bologna-Sant’Antimo per tirarsi fuori dalla zona rossa

 

Continua la lotta per la permanenza un LegaDue e oltre più caratteristico dei dentro-fuori tra Forlì e Imola, ci sarà anche Conad BolognaIgea Sant’Antimo incontro previsto per domenica 18 marzo (ore 18:15) al PalaDozza. Le due squadre si trovano a bazzicare i bassifondi della classifica con la Fortitudo che occupa la quartultima posizione con 16 punti (insieme a Imola) mentre Sant’Antimo, distante solo due lunghezze, occupa la penultima. Entrambe le squadre stanno disputando un positivo girone di ritorno e che riscattando, almeno ci prova, quanto di negativo fatto nella prima metà della stagione. La squadra di coach Zare Markovski ha vinto quattro delle ultime sette partite ed è reduce da una grandissima partita a Jesi dalla quale è uscita sconfitta solo dopo un tempo supplementare e di soli due punti. E’ dunque una Conad in salute e che vive sogni relativamente tranquilli ma anche ancora non può fare affidamento sulla guardia titolare Robert Hite (arrivata a Gennaio), in quanto ancora fermo ai box a causa dello stiramento ai flessori, e costretta quindi ad allungare il contratto a Gregor Hafnar per un altro mese. Sant’Antimo, invece, è reduce dall’importante vittoria interna contro la Marcopoloshop.it Forlì e conta lo stesso record dei Bolognesi nel girone di ritorno (4/7) grazie soprattutto alla spinta in più pervenuta dal fenomenale Troy Bell. Dal punto di vista fisico la squadra di coach Di Carlo arriva alla sfida contro la Conad con tutti i suoi effettivi, fatta eccezione per Bozovic, e con una settimana in più per integrare maggiormente il greco Kommatos nei giochi offensivi.

Nella gara d’andata, giocata al PalaBleu di Monterusciello, i napoletani centrarono la prima storica vittoria nel campionato di LegaDue imponendosi sui bolognesi per 86-70 grazie ad una grande prova di Alessandro Cittadini e di Riccardo Moraschini, sempre alla ricerca di ritrovare la vena realizzativa.  Bologna ha l’obbligo di vincere per lasciare definitivamente (o quasi) la zona calda della classifica e per non ritrovarsi a pari punti (e sotto negli scontri diretti) proprio con la squadra di patron Cesaro.

Chiave Tattica
Partita da ben valutare in tutte le sfaccettature che assumerà. Sant’Antimo arriverà al PalaDozza con l’animo di una squadra in fiducia e che con una vittoria potrebbe tirarsi prepotentemente fuori, almeno per il momento, dalla zona retrocessione. Bologna, invece, accusa probabilmente le sensazioni opposte essendo costretta a vincere dinanzi al suo pubblico per non trovarsi nuovamente risucchiata nell’occhio del ciclone. Di sicuro la squadra padrone di casa risente dell’assenza di Hite non riuscendo a trovare in Hafnar più di due punti a partita. Saranno dunque richiesti ancora una volta gli straordinari al trio composto da Pecile, Kelley e Blizzard sia in attacco, dopo in tre portano la bellezza di 41,4 punti di media, ma soprattutto in difesa per contenere un Troy Bell sempre più devastante e che di partita in partita riesce sempre a migliorare le sue cifre (che ad oggi sono ferme a 23 punti, 6 rimbalzi e 2 assist) e un Campbell che ordinariamente ne mette quasi 14 a partita. Ago delle bilancia sarà rappresentato dunque dal giovane Moraschini, Bolognese di sponda Virtus, il quale non riesce sempre a sfruttare tutto il suo potenziale, basti pensare che nelle ultime tre partite ha avuto una media di 3.6 punti. Sotto canestro scontro alla pari tra i bolognesi Baldassarre (12.4 punti e quasi 8 rimba di media) e Yango (11.5 punti e 6 rimbalzi) e i napoletani Kommatos (18 punti, 6 rimbalzi e 3 assist nell’ultima uscita) e Cittadini (10.6 punti e 5 rimba di media).

Entrambe le squadre non dispongono di una lunghissima panchina con Pecile, Cutolo e Canavesi da un lato e con Cantone, Rossi e Eliantonio dall’altro ma fondamentale, soprattutto in fase difensiva, sarà il loro apporto.

Gli arbitri dell’incontro saranno i signori Guido Federico Di Francesco, Claudio Di Toro e Michele Rossi.

Media
Sarà possibile seguire l’incontro attraverso la radiocronaca bolognese di Radio Bruno (102.8 Mhz e su www.radiobruno.it) oppure attraverso quella napoletana su RadioClub 91 (90.80 Mhz o su www.clu91.it)

© BasketItaly.it – Riproduzione riservata