Bernardi riconfermato. Sindoni precisa su Pozzecco e punta all’obiettivo ottavo posto

La grinta del presidente Enzo SindoniSettimana intensa quella che si sta vivendo in casa Upea, e non potrebbe essere altrimenti visti i recenti risultati che purtroppo non sorridono alla società biancoazzurra. L’Orlandina viene da 5 sconfitte di fila in campionato e adesso non può più sbagliare, potendo questa volta contare sul fattore campo che la vedrà giocare in casa 3 partite delle prossime 4.

Nell’ultima trasferta di Verona si sono evidenziati dei miglioramenti, così come detto in un’intervista dal presidente Enzo Sindoni(nella foto): “Contro la Tezenis abbiamo fatto dei progressi: innanzi tutto ho visto più partecipe Alex Young, anche se ha sbagliato il comodo tiro del possibile -1. Invece Battle, dopo i problemi familiari, non è riuscito ad uscire del tutto dal suo momento difficile; Talor deve capire che è il nostro leader e dovrà dimostrarlo già dalla prossima partita”.

Sindoni, poi, spiega che l’obiettivo del campionato dell’Upea adesso è cambiato: “Con l’ormai certa esclusione di Napoli il campionato sarà senza retrocessioni. Il nostro obiettivo iniziale era quello della salvezza, ma adesso – continua il presidente Sindoni – sarà quello di centrare l’ottavo posto. Questa squadra ha enormi potenzialità e sono certo che l’approdo ai playoff sia ampiamente alla nostra portata.”

Parole chiare che non hanno bisogno di ulteriori spiegazioni. Il patron dell’Orlandina, infine, chiarisce la posizione di Bernardi e smentisce alcune voci riguardanti l’arrivo di un possibile sostituto, specie quelle su Gianmarco Pozzecco: “Massimo è una persona con cui ci siamo trovati d’accordo sin dall’inizio. So bene che lavora duro per cercare di uscire da questo momento difficile che la squadra sta passando; per questo motivo, al momento, non ho alcuna intenzione di sostituirlo, anzi rinnovo la mia fiducia verso di lui e smentisco le voci che vedevano Gianmarco Pozzecco come suo possibile sostituto.”

“Con Gianmarco – chiarisce il presidente – ci siamo sentiti a Giugno, non appena terminato il campionato di DNA. E’ vero che gli ho chiesto di allenare l’Orlandina per questa stagione ma Gianmarco, a causa dei suoi impegni professionali che lo vedono contrattualmente legato con emittenti televisive e società sportive, non mi ha potuto dare la sua disponibilità”.

I rumors di mercato quindi non si sbagliavano poi così tanto, ma sia il ds che il presidente dell’Upea hanno più volte precisato sia l’intenzione di non sostituire coach Bernardi, sia l’impossibilità di vedere Pozzecco come suo possibile sostituto.

Lo stesso Bernardi, ieri sera ospite alla trasmissione Terzo Tempo (in onda su Antenna del Mediterraneo), ha voluto ringraziare il presidente: “Ringrazio la società per la fiducia che mi sta dimostrando. Stiamo lavorando al 150% per ottenere la nostra prima vittoria e sono certo che non appena riusciremo a conquistare i nostri primi due punti, la nostra stagione potrà davvero iniziare.”

BasketItaly.it – Riproduzione Riservata