A2 Ovest – Siena vittoria in amichevole con Rieti 70-64. Ebanks è atterrato oggi in Italia

giulio-griccioli-siena-2016-09-02

Buona anche la seconda per la Soundreef Mens Sana che ieri sera al PalaFuccelli di Chiusi si è imposta 70-64 sulla NPC Rieti al termine di un match condotto sempre dai biancoverdi di Griccioli. Al di là dei tre giocatori in doppia cifra (Cappelletti, Lestini e Turner) è il collettivo a fare un’ottima impressione con tutti gli effettivi a segno. Ancora un’ottima prestazione da parte di Simonovic, alternato spesso a un Vildera gravato di 3 falli già nel primo tempo. Il lungo montenegrino con una schiacciata sulla sirena del primo tempo e una stoppata nella ripresa ha infiammato il pubblico alla pari di Turner. La guardia statunitense dopo un inizio stentato ha ingranato la quarta e ha chiuso come miglior marcatore della Mens Sana. Ottima anche la prestazione di Cappelletti, alternato spesso in cabina di regia a Saccaggi, che proprio oggi è stato scelto come nuovo capitano. Dall’altra parte a impressionare è stato soprattutto Hearst, che ha chiuso con 22 punti e top scorer del match.

 

SOUNDREEF MENS SANA-NPC RIETI 70-64 (16-11, 32-30, 53-44, 70-64)

SOUNDREEF MENS SANA: Masciarelli 5, Casella 6, Cepic 4, Vildera 6, Cappelletti 10, Simonovic 6, Sandri 4, Saccaggi 4, Lestini 11, Turner 14. All. Griccioli

NPC RiETI: Hearst 22, Savoldelli 6, Casini 8, Conti 8, Gigli 8, Davenport 4, Hassan 8, Tommasini, Carenza, Auletta, Melchiorri. All. Nunzi

 

Le parole di coach Griccioli – “Aver dato regole difensive in settimana ha dato i suoi frutti – ha detto l’allenatore nel post partita – In attacco siamo stati bravi a tenere un ritmo di gioco adatto, i ragazzi si sono dati una mano. Ebanks farà la differenza. Abbiamo visto spunti interessanti, alternati a sciocchezze. Il lavoro è stato duro, dobbiamo lavorare ancora tanto per assumere un volto definitivo. Saccaggi capitano? Una scelta importante della società, visto il suo attaccamento alla maglia dimostrato. Sarà uno step individuale importante dal punto di vista personale e professionale. Abbiamo bisogno del suo sprint“.

 

Ebanks è finalmente arrivato – Si chiude intanto una volta per tutte la querelle Devin Ebanks. L’ala Usa ex Lakers ha ottenuto il visto ed è atterrata in giornata all’aeroporto Marconi di Bologna e si aggregherà nelle prossime ore al gruppo. Il suo esordio è previsto per il triangolare di Brindisi previsto tra l’8 e il 9. L’arrivo di Ebanks fa tirare alla società un bel sospiro di sollievo visti i guai con la legge dell’atleta americano, che dovrà essere la stella indiscussa del nuovo corso senese.

 

Basketitaly © Riproduzione riservata