A2 Ovest – Siena, ufficiali Sandri, Casella e Lestini. Bagatta: “Vogliamo fare sul serio”

tifosi-siena-2016-09-13

Dopo l’annuncio su Radio24 del presidente Bagatta riguardo l’arrivo di Daniele Sandri, arriva anche l’ufficialità dell’acquisto della guardia ala ex Treviso e Roma da parte della società biancoverde, insieme a quelle già note di Federico Lestini (da Matera), Federico Casella (da Mantova), e la riconferma di Andrea Saccaggi. All’appello ora mancano solo i due americani, che saranno scelti negli spot di guardia e centro. Per la panchina, si punterà sulla crescita di Dario Masciarelli.

” La società comunica di aver siglato un accordo per la stagione 2017/2018 con i giocatori Andrea Casella (guardia/ala, classe 1990), Federico Lestini (ala, classe 1983), Lorenzo Saccaggi (playmaker, classe 1992), Daniele Sandri (guardia/ala, classe 1990). I quattro nuovi acquisti vanno ad aggiungersi al roster a disposizione di coach Giulio Griccioli per il prossimo campionato di serie A2 Girone Ovest che per Soundreef Mens Sana inizierà domenica 1° ottobre nel match esterno contro Junior Casale Monferrato”

Il commento del presidente Bagatta: ““Sta prendendo forma la squadra che avevamo in mente fin dall’inizio. Nonostante una partenza in ritardo per l’assestamento della governance societaria, questi quattro colpi dimostrano che la Mens Sana fa sul serio ed è ben presente sul mercato. Si tratta di quattro giocatori molto importanti per noi, soprattutto per avere una squadra lunga. L’obiettivo è dare a coach Griccioli la possibilità durante la stagione di ampie rotazioni di nove giocatori, ciascuno con un minutaggio importante. Questo ci permetterà di essere pronti per qualsiasi tipo di evenienza. Daniele Sandri era uno dei nostri obiettivi, si tratta di un giocatore duttile e soprattutto di un grande atleta, Federico Lestini è l’uomo di esperienza di cui la Mens Sana, che è squadra giovane, aveva bisogno per cementare ulteriormente il gruppo, Lorenzo Saccaggi per me era fondamentale averlo ancora a Siena e con Cappelletti abbiamo ora due playmaker italiani di grande prospettiva nonostante non siano più dei bambini. Infine Andrea Casella, 27 anni, è ancora giovane ma ha grande esperienza. Può dare un’ulteriore dimensione alla Mens Sana sia in difesa che sul perimetro con il tiro da fuori”.