A2 Ovest: Siena, il PalaEstra fa le bizze ma sul campo è un saldo fortino: Agrigento paga dazio 79-72

giulio-griccioli-siena-2016-09-02

La stabilità e solidità del tetto del glorioso PalaEstra hanno visto giorni migliori, tanto che fino all’ultimo il match odierno  è stato a rischio rinvio per i noti problemi che attanagliano il palazzo, risolti all’ultimo respiro dalla provvidenziale ordinanza del sindaco resasi necessaria dopo un paradossale balletto di ritardi, deroghe, certificati e disguidi fra le parti in causa, Comune e Polisportiva. Sul campo però nessuna fragilità, lo storico palazzo di viale Sclavo si conferma inaccessibile (o quasi) per gli avversari della Mens Sana 1871 dell’ultimo periodo. I biancoverdi piegano, in un importante scontro diretto, la Moncada Agrigento per 79-72, orfani di Bucarelli e dopo un finale dove Myers e Harrell, fuori per falli, non hanno potuto dare il loro contributo: Siena parte aggressiva in difesa e concisa al tiro, spinta da un Tavernari in crescita e dai suoi americani, sovrastando, tolte le percentuali dalla lunga, complessivamente i siciliani, troppo morbidi nel prendere le misure agli avversari e meno fluidi del solito nel far girare la palla. Fra la fine dei primi 10’ e la metà del secondo periodo coach Ciani attiva la sveglia e Bucci jr recepisce il messaggio mitragliando dai 6.75 insieme a Chiarastella, ma la macchina senese corre bene (specie a rimbalzo) e sa cambiare le marce al momento giusto (ottimo l’apporto e la velocità di gambe di Mascolo), con le sortite di Vildera e soprattutto le bombe mortifere di Flamini, che permettono ai locali di mantenere  fino a tutto il terzo periodo un vantaggio comodo comodo da amministrare. Nell’ultima frazione la stanchezza comincia a palesarsi in casa Siena, mentre la Moncada è dura a morire e approfittando dell’uscita anzitempo di Myers e Harrell per falli si ritrova a -6 con le giocate di Buford e Piazza. La paura fa 90 fra i biancoverdi decisi però a non farsi soffiare via una meritata vittoria: ci pensano Saccaggi, ancora Vildera e una favorevole girandola di liberi. Si chiude 79-72 per Siena che dopo l’inciampo di Treviglio riparte mantenendo il sesto posto, in compartecipazione proprio con un Agrigento, capace di vincere solo un match degli ultimi 4 disputati.

 

Mens Sana 1871 79 – Moncada Agrigento 72

 

Siena: Masciarelli, Harrell 9, Mascolo 8, Neri, Vildera 10, Saccaggi 6, Flamini 6, Pichi 2, Myers 18 e 8 rimbalzi, Tavernari 18 e 7 rimbalzi. All: Griccioli

Agrigento: Bucci 13, Buford 15, Cuffaro, Zugno, Evangelisti 1, Ferraro, Chiarastella 15, De Laurentiis 2, Piazza 8, Ben Holter 18. All: Ciani

 

Mvp Basketitaly.it: Giovanni Vildera (Siena)

 

Tiri da due:  Siena 44%, Agrigento 48%

Tiri da tre: Siena 23%, Agrigento 38%

Rimbalzi totali: Siena 39, Agrigento 30

 

Basketitaly © Riproduzione riservata