A2 Ovest: Siena, non basta un super Harrell. Tortona ha più energia e vince 76-66

Valerio Cucci, orsi tortona, 2017-02-05

Siena comanda per quasi tre quarti e illude, ma alla fine deve arrendersi cedendo per 76-66 al PalaOltrepo di Voghera contro Tortona nell’anticipo della 28esima giornata di Legadue Girone Ovest. Una partita ben preparata da parte degli uomini di Griccioli, arrivati in Piemonte come al solito decimati dalle assenze, specie sotto canestro (out Myers per un fastidio all’adduttore) ma pronti via capaci di sorprendere e scappare via, guidati dal miglior Kt Harrell dell’anno (30 punti con 12/19 al tiro). La brillantezza difensiva e il buon giro palla della Mens Sana cala già dal secondo quarto, quando Tortona aggiusta la difesa costringendo la banda senese a cercare ardue conclusioni dalla lunga, e trova soprattutto la giusta vena dei suoi americani Greene e Cosey. Ma soprattutto può vantare un ex Cucci dominante sotto canestro (12 rimbalzi): Siena tiene come può ma paga sulla distanza la minor forza sul pitturato e una precaria condizione fisica complessiva. Il crollo fisico degli ospiti arriva a metà del terzo quarto, col solo scatenato Harrell a tenere in piedi baracca e burattini: nell’ultima frazione è un gioco da ragazzi per i padroni di casa aprire il campo e sfruttare l’inerzia per chiudere la contesa. Oltre ad Harrell, buone prestazione di Vildera (12) e Saccaggi (14), molto male Tavernari; fra gli uomini di Cavina, bene come detto Cosey (14) Greene (18), Cucci (8) e Ricci (9 rimbalzi). Per Siena una sconfitta che allontana le ambizioni playoff, per i locali due punti che alimentano invece il secondo posto.

 

Il match – Inizio aggressivo di Siena, che difende con ardore e muove fluidamente la palla in attacco: Kt Harrell e Tavernari hanno buon gioco in attacco e scavano un primo gap chiudendo i varchi ai una Tortona disorientata, che ritrova il filo solo sul finire dei primi 10’ (23-12 Siena) Nel secondo quarto Siena prova a gestire trovando una difesa dei padroni di casa più coriacea e intensa: Harrell è il perno in attacco, mentre sotto canestro Vildera e Pichi lottano contro l’ex Cucci e l’esperto Garri facendo decisamente rimpiangere l’assenza pesante di Myers. Col passare dei minuti l’offensiva senese si dirada mentre gli uomini di Cavina tornano alla ribalta pescando alcune triple ossigenanti con Coosey e Mascherpa, e una predominanza a rimbalzo, che rintuzza lo svantaggio al termine della prima metà (38-32 Siena). I biancoverdi approcciano la terza frazione con la veemenza dei primi minuti, sempre sospinta dalla verve di Harrell e Saccaggi; Tortona non molla rimanendo pienamente in partita, grazie alla sua reattività a rimbalzo, specie offensivo. Il giro palla di Siena si inceppa, al contrario della mano scatenato Greene che si gasa e guida la rimonta approfittando di una Siena scarichissima. A tenere avanti Siena, le magie di un suntuoso Harrell (55-54 Siena dopo 30’) L’inerzia dei primi minuti premia Tortona che sale al comando dei giochi con i punti del duo americano Greene-Cosey: Siena accusa la stanchezza e ha solo nelle mani di Harrell la possibilità di svoltare la partita non trovando più le giuste energie di squadra. La difesa ospite si apre col passare dei secondi e i piemontesi speculano guadagnando margine: a chiudere il match è l’ennesima bomba di Cosey. Finisce 76-66.

 

Orsi Tortona – Mens Sana Basket 1871 76-66

 

Orsi Tortona: Garri 6, Cosey 14, Greene 18, Ricci 8, Sanna 8, Apuzzo, Mascherpa 7, Alviti 7, Cucci 8, Conti, Taverna. All: Cavina

Mens Sana 1871: Flamini 2, Tavernari 6, Vildera 12, Harrell 30, Saccaggi 14, Myers, Pichi, Campori, Neri, Mascolo 2, Masciarelli. All: Griccioli.

 

Mvp Basketitaly.it: P. Greene (Orsi Tortona)

 

Basketitaly © Riproduzione riservata