A2 girone Ovest: Biella cade ad Agropoli sul 79 a 68

 De Vico - Saunders, Biella

Termina con la vittoria dei padroni di casa la sfida infrasettimanale che ha visto i rossoblu di coach Carrea impegnati sul parquet del PalaDiConcilio di Agropoli. Un 79 a 68 che raccoglie la delusione dei biellesi di aver visto sfumare tutti i bei presupposti, abbozzati nei primi tre quarti di gioco, nell’ultima frazione del match.
Si è trattato di sfida condotta con perfetto equilibrio per oltre trenta minuti e crollata a causa del troppo nervosismo.
Agropoli schiera Roderick, Tavernari, Trasolini, Santolamazza e Carenza; Biella risponde con Ferguson, Infante, Venuto, De Vico e Saunders. Spetta a Ferguson il compito di inaugurare la retina in penetrazione, subito ribattuto da Trasolini. Saunders impugna le redini della gara e piazza un mini break di sette punti portando i sui a toccare il +5 (4-9). I giochi si riallineano molto rapidamente e i pagroni di casa riescono a mettere la testa avanti sul 16-14. Il terzetto De Vico-Pierich-Ferguson non molla la presa e cala un 8-0 che porta a chiudere la frazione sul 16-22. Agropoli tenta subito di riequilibrare le sorti fino a raggiungere la parità con Roderick ed ad allungare poi con Trasolini che firma un pesante 7-0. Biella riesce a tenere testa all’assalto dei cilentini e si riporta a contatto con Banti e De Vico (33-33). E’ capitan Infante a firmare il canestro del sorpasso, siglando un vantaggio che verrà mantenuto fino alla sirena lunga (36-37).            Al rientro sul parquet pare che il match voglia volgere completamente a favore dei lanieri che si portano sul 38 a 47. I padroni di casa, tuttavia, rispondono con un contro parziale firmato Trasolini-Tavernari che li riporta a ridosso degli avversari (46-47). Coach Carrea chiede un time out che inaugura un avvincente botta risposta che si protrae fino alla fine della frazione (57-57). Agropoli tenta subito l’allungo e si porta in un amen in vantaggio di 5 lunghezze. Ferguson tenta di arginare piazzando tre liberi su un fallo dalla lunga. Il match si trasforma in una sfida più fisica che tecnica e sono i ragazzi di Paternoster ad avere la meglio piazzando un break di +11 che mette definitivamente in ginocchio i lanieri.I rossoblu non riescono più a tornare in partita e alzano bandiera bianca sul 79-68.

MVP dell’icontro Trasolini con 21 punti e 8 rimbalzi.
Il top scorer veste però la casacca rossoblu: si tratta di Ferguson con 27 punti. Decisamente positiva la prestazione del nuovo innesto Saunders con 12 punti e 10 rimbalzi.

BCC Agropoli-Angelico Biella 79-68

BCC Agropoli: Manfrè n.e., Santolamazza 13, Guaccio n.e., Bovo n.e., Bolpin, De Paoli 6, Trasolini 21, Carenza 3, Stano n.e., Di Prampero 11, Roderick Jr. 10, Tavernari 15. All.: Paternoster.

Angelico Biella: Ferguson 27, Banti 2, La Torre 1, Infante 8, Venuto, Pollone n.e., De Vico 10, Saunders 12, Rattalino n.e., Pierich 8, Svoboda. All.: Carrea.

Parziali: 16-22, 20-15 , 21-20, 22-11.
Punti Quintetto: Agropoli: 62, Biella: 57,
Panchina: Agropoli:17, Biella: 11;
Rimbalzi: Agropoli: 39, Biella: 38;
Assist: Agropoli: 10, Biella: 9;
Palle Recuperate: Agropoli: 7, Biella: 8;
Palle perse: Agropoli:10, Biella: 16;
Tiri da 3: Agropoli: 45%, Biella: 27%;
Tiri da 2: Agropoli: 45%, Biella: 42%;
Tiri Liberi: Agropoli: 90% Biella: 81% .
Arbitri: Pepponi, Di Toro, Marota.
© BasketItaly.it – Riproduzione riservata