A2 girone ovest: Biella di nuovo al Forum. La sfida è con Treviglio.

carl-wheatle-biella-2016-10-23

Domenica 13 novembre Pallacanestro Biella ospiterà, in un BiellaForum sicuramente gremito, la formazione della Remer Treviglio, palla a due alle ore 18, per festeggiare, davanti al proprio pubblico, la prima posizione in classica conquistata in due gare consecutive in trasferta sui campi di Agropoli e Latina.
Biella è, senza dubbio, motivata a mantenere il gradino alto del podio cercando una continuità nel proprio gioco di squadra che, negli ultimi due match, ha subito una drastica variazione rispetto a quanto aveva dimostrato nelle gare precedenti.
Nelle ultime due giornate, infatti, abbiamo visto un Angelico in difficoltà nelle battute iniziali che fatica ad impugnare le redini del gioco e molto più concentrata e motivata nei quarti terminali del match, inversamente a quanto avvenuto nelle prime 4 partite della stagione.
Una costante, però, può essere riscontrata nella grande determinazione dei rossoblu ad accumulare punti in classifica motore che ha spinto il team a lottare anche nei momenti di netta difficoltà facendo affidamento sia su giocatori di esperienza come Ferguson e Hall ma anche sui più giovani come Wheatle.
Una squadra che, sicuramente, sa sorprendere e che, nonostante gli ottimi risultati, presenta un potenziale inespresso inestimabile. Giocare fra le mura amiche potrebbe sicuramente essere una spinta in più per correggere quelle sfumature che farebbero un’ulteriore differenza.
Treviglio detiene un ottimo posizionamento in classifica figurando nel “gruppone” a quota 6 punti, che segue le teste di serie, di cui fanno parte Rieti, Ferentino, Trapani e Roma.
La Remer è reduce da una buona gara casalinga in cui è riuscita ad imporsi su una, fisicamente più equipaggiata, Trapani che ha avuto la partita “fra le mani” per tre quarti consecutivi per poi cedere sul finale.
Treviglio è una squadra molto giovane e frizzante in cui, sotto un’ottima leadership di capitan Marino, si fondono al meglio giocatori più esperti con ragazzi di grande talento.
Un mix vincente che ha permesso al team di coach Vertemati di giocare alla pari, anche, con formazioni sulla carta più equipaggiate.
Sicuramente stiamo parlando di una squadra che deve ancora trovare la propria dimensione ma con grossi margini di miglioramento.
Biella deve focalizzare il proprio gioco sull’obbiettivo di impedire a Treviglio di imporre il proprio ritmo e di non subire l’agguerrita difesa bergamasca, caratterizzata da aiuti e recuperi sempre puntuali ed efficaci che vengono tradotti, spesso, in micidiali contropiedi coronati da bombe in transizione.
Gli arbitri designati per il match di domenica saranno Sig. Beneduce Nicola di Caserta, Sig. Rudellat Marco di Nuoro e Sig. Wassermann Stefano di Trieste.

Angelico Biella: 3 Ferguson, 7 Hall, 12 Massone, 16 Venuto, 18 Pollone, 21 De Vico (cap.), 22 Udom, 24 Wheatle, 27 Rattalino, 32 Tessitori.
All: Michele Carrea.
Remer Treviglio: 4 Cesana, 6 Pecchia, 7 Cacciani, 8 Dessì, 9 Sorokas, 10 Moretti, 11 Marino, 13 Marini, 14 Mezzanotte, 16 Genovese, 17 Rossi, 20 Rota, 29 Nwohuocha, 43 Sollazzo.All.:Vertemati.
© BasketItaly.it – Riproduzione riservata