La Virtus Segafredo Bologna vuole dimenticare il recente passato, all’Unipol Arena arriva l’Assigeco Piacenza

alessandro-ramagli-2015-12-06Finalmente ci siamo. Inizia il campionato e dopo mesi  in cui si è parlato di mercato, scrimmage, allenamenti e ipotesi, è il momento in cui si scende in campo con l’obiettivo dei 2 punti. E’stata un’estate particolare quella della Virtus Bologna, da quest’anno targata Segafredo Zanetti, che ha dovuto metabolizzare una retrocessione che fa ancora tanto, troppo male. Ma ora non c’è piu’ tempo di guardarsi alla spalle perché domenica, alle ore 18,00, all’Unipol Arena di Casalecchio, le V Nere affrontano l’Assigeco Piacenza, in una sfida che sarà già un bel banco di prova per entrambe le formazioni, rinnovate profondamente nel corso dell’estate. La squadra di Ramagli, al debutto ufficiale sulla panchina bolognese, ha svolto un precampionato molto positivo concluso con la vittoria nell’ultima apparizione ad Imola di una settimana fa. La Segafredo avrà quest’anno il duro compito di riavvicinare un pubblico importante come quello virtussino ancora colpito dalla prima retrocessione sul campo della società bianconera. Anche il numero degli abbonati non è stato sicuramente dei piu’esaltanti, quasi da minimi storici. Sono infatti poco piu’ di 1000 i fedelissimi che hanno sottoscritto l’abbonamento all’Unipol Arena, campo da gioco anche per quest’anno seppur a capienza ridotta. La sfida di domenica si preannuncia subito probante per la squadra di Ramagli che dovrà fare a meno di una pedina importante come Klaudio Ndoja, che ha rimediato una distorsione alla caviglia nell’allenamento di mercoledi. Un colpo dunque pesante alle rotazioni bianconere con Ramagli che, con ogni probabilità, sceglierà il quintetto composto da Spissu, Umeh, Spizzichini, Rosselli e Lawson. Anche i ragazzi della panchina dovranno dare subito un contributo importante, parliamo su tutti di Petrovic e Penna, oltre al veterano Andrea Michelori. In un girone Est che avrà derby quasi ogni giornata visto la composizione, con ben 7 squadre dell’Emilia Romagna, 2 abruzzesi, 2 Friulane, 2 Marchigiane, 2 Venete e una sola lombarda, si parte subito con un derby emiliano visto che l’Assigeco, proprio quest’estate ha spostato la sua sede da CasalPusterlengo a Piacenza. Il team allenato da Coach Marco Andreazza sembra essere, da precampionato, una formazione solida con americani affidabili e italiani di buon livello per disputare una stagione importante. Subito un incontro tra ex visto che nelle file di Piacenza milita Kenny Hasbrouck, proprio l’anno scorso in maglia virtussina, non troppo rimpianto a dir la verità. La Squadra piacentina dovrebbe scegliere il quintetto composto da De Nicolao, arrivato da Imola, Hasbrouck, l’ottimo Raspino, A Ferentino la scorsa stagione, l’eterno Bobby Jones,  positivo a Caserta in A1 l’anno scorso, e l’esperto Luca Infante, arrivato da Biella. Anche la panchina offre diverse alternative a partire dal giovane play Costa, passando per Borsato che dovrebbe essere in campo domenica al posto dell’infortunato Matteo Formenti, Rossato, Dincic e sul pivot Persico. Sarà dunque una partita subito molto interessante anche dal punto di vista tecnico. E’ prevista anche una rappresentanza di tifosi piacentini a Bologna, con i pullman organizzati dalla società Assigeco. Arbitreranno l’incontro i signori Moretti, Caforio e Nauria. Finalmente è campionato. Al campo il compito di giudice.

One Comment

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *