A2 Finale G2 – Trieste doma Casale 80-69 e si porta sul 2-0

L'immagine può contenere: 2 persone, persone che praticano sport, folla e campo da basket

Foto Facebook da pagina Alma Pallacanestro Trieste

L’Alma Pallacanestro Trieste va sul 2-0 nella serie finale di A2 e si porta a un solo passo dalla promozione nella massima serie che a Trieste manca da 14 anni. 80-69 la sentenza davanti ai 7000 dell’Alma Arena (secondo tutto esaurito in tre giorni). Ora la formazione di Eugenio Dalmasson sabato sera al PalaFerraris può giocarsi il primo match ball in una gara-tre nella quale la pressione sarà tutta sulle spalle dei giocatori di Casale Monferrato.
La Novipiù di coach Marco Ramondino ci ha provato con tanto orgoglio, tiene botta per un tempo ma è apparsa meno smagliante rispetto a gara-1 con l’assenza di Giovanni Tomassini che ha pesato tantissimo per il valore del playmaker e per come ha inciso sulle rotazioni, oltre all’energia di un’avversaria arrivata in grande condizione fisica e mentale all’appuntamento decisivo.

Il match: Trieste parte subito forte nel primo quarto, i primi 15 punti sono infatti merito di cinque triple. Le prime segnature non dalla lunga distanza arrivano solo a 1’56”dalla fine del quarto con due liberi di Janelidze, 19-12 dopo i primi 10′. Anche nel secondo quarto il copione è lo stesso con Trieste che continua con il tiro da 3, causato anche della zona 2-3 di Casale, dimostrandosi però decisamente imprecisa sotto canestro. Casale si dimostra la squadra splendida vista durante tutti i playoff, non mollando niente e trovando il canestro sempre con maggiore continuità chiudendo il quarto sotto di 7, 35-28 all’intervallo.
Il secondo tempo è letteralmente un ottovolante alabardato: i padroni di casa riescono, grazie ad una difesa in anticipo e alla precisione da tre, a costruire un break che li porta a chiudere la frazione con 28 punti segnati per un 63-46 terrificante per gli ospiti piemontesi. Casale tocca anche il -24 nell’ultimo quarto, 70-46 al 31′. Ma proprio quando la partita sembra finita, Casale con una difesa a tutto campo rosicchia fino ad arrivare al -8, ma è troppo tardi.

Per l’Alma 15 punti sia per Javonte Green che per Federico Mussini (entrambi chiudono con 3/6 da 3), 12 di Matteo Da Ros. Per Casale 20 di Niccolò Martinoni che chiue col 100% da 2 (6/6), 19 +11 rimbalzi per Jamarr Sanders.

Gara-3, in programma sabato sera a Casale Monferrato, rischia già di essere decisiva per la promozione, ma visto l’ultimo quarto di Blizzard e compagni nulla è ancora scritto.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *